Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Appartamento invaso dall'acqua, l'inquilino presenta un esposto in procura

L'attuale sede dell'Ater di Frosinone in via Marittima

0

Appartamento Ater invaso dall'acqua, l'inquilino presenta un esposto in procura

Frosinone

A casa con l’ombrello. Non ne può più Giovanni Quattrociocchi di sollecitare l’Ater per porre rimedio alle infiltrazioni d’acqua che stanno danneggiando il soffitto del suo alloggio. L’inquilino dell’ex istituto case popolari ha infatti presentato un esposto alla procura di Frosinone. Quattrociocchi denuncia che nella sua casa di viale Parigi 8 in due occasioni, il 26 ottobre 2015 e il 28 dicembre dello stesso anno, chiedeva l’intervento dell’ufficio manutenzione dell’Ater.

L’esponente lamentava allora e lamenta tuttora una copiosa infiltrazione d’acqua nel suo alloggio. Una perdita - secondo la denuncia - provenienti dai piani superiori del palazzo. Che continua a infiltrarsi anche negli altri appartamenti. L’infiltrazione, a suo dire, sarebbe dovuta alla vetustà dell’impianto idrico, in particolare delle tubature. «Da oltre un anno - scrive al procuratore - reclamo la manutenzione, ho spedito diversi fax, ho presentato decine di fotografie. Recentemente dietro mia segnalazione sono intervenuti i vigili del fuoco. Ma fino ad oggi tutto seguita a peggiorare».

Quattrociocchi chiarisce che l’infiltrazione di acqua si è estesa ormai, dato il mancato intervento riparatore, dalla cucina alla camera da letto. «Il solaio ha perso l’intonaco - insiste - ed è impregnato di acqua, indebolendolo. Allo stato, potrebbe cadere, causando un imprevedibile disastro. Al momento cerco di raccogliere un po’ d’acqua adoperando tre grosse bagnarole. Gli addetti alla manutenzione, a ogni mio sollecito, mi rispondevano che non hanno fondi per il lavoro».

Nei giorni scorsi, lo stesso Quattrociocchi, non prima di aver ribadito di esser stato sempre puntuale nel pagamento dei canoni di affitto, ha rivolto all’Ater una nuova richiesta di intervento nella quale, oltre a ripercorrere tutti i passaggi della storia, l’uomo ha ricordato all’istituto di aver presentato anche un esposto in procura. Lo stesso ricorda come, a causa delle infiltrazioni, non può usare con regolarità l’energia elettrica con tutti i disagi che si sommano a vivere in una situazione di costante precarietà e umidità diffusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400