Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Serata con amici finita in tragedia: muore il 34enne Angelo Carinci

Foto presa dal profilo Facebook del ragazzo

0

Serata con amici finisce in tragedia: muore il 34enne Angelo Carinci

Alatri

Angelo Carinci di 34 anni se ne è andato all’improvviso dopo aver trascorso una serata con i suoi amici. Il suo cuore ha cessato di battere nella casa di uno dei suoi tanti amici, una tragedia accaduta proprio dinanzi agli occhi di quest’ultimo, rimasto sconvolto per l’accaduto. Non c’è stato nulla da fare, in pochi secondi Angelo si è accasciato a terra all’interno dell’abitazione e il suo cuore si è fermato. Inesorabilmente.

Sono stati subito chiamati i sanitari dell’Ares 118, ma purtroppo il loro intervento è risultato inutile. Angelo ormai era privo di vita. Una tragedia terribile che ha colpito la famiglia, originaria di Vico nel Lazio, ma che da anni abita a poche centinaia di metri dal luogo del dramma, nel quartiere di Colleprata.

Scene strazianti all’arrivo dei familiari, che sono accorsi poco dopo. Sul posto anche i carabinieri della locale compagnia che hanno avviato le indagini di rito che si effettuano in queste circostanze. È stato chiamato anche il medico legale che, giunto da Frosinone, dopo gli accertamenti ha disposto il trasferimento della salma all’obitorio del capoluogo, dove domani sarà effettuata l’autopsia per chiarire le cause del decesso. Una richiesta giunta dagli stessi familiari per fare chiarezza sulla morte del giovane. Sin dalle prime ore della mattinata la notizia è circolata con insistenza in città e in molti si sono recati sul luogo della tragedia, in una traversa a ridosso di via della Sanità, arteria che collega l’area urbana a quella di “Chiappitto”.

Dolore e lacrime da parte di tutti: Angelo era conosciutissimo, tutti gli volevano bene, era sempre sorridente e stava bene con tutti. Un destino crudele però ha spezzato la sua giovane vita, ha infranto i suoi sogni gettando nel dramma la sua famiglia e i tanti amici che gli volevano bene. Ora si dovrà attendere la giornata di domani, ma intanto gli amici si stringono al dolore della famiglia, annientata da una tragedia ancora senza un perché.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400