Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Depuratore, un'ordinanza blocca l'opera

L’impianto di depurazione sequestrato dal Corpo forestale dello stato

0

Depuratore, un'ordinanza blocca l'opera

Gallinaro

Il sindaco di Gallinaro, Mario Piselli, ha ordinato la sospensione dei lavori per la realizzazione dell’impianto di depurazione a servizio della Casa Serena del Bambin Gesù a Gallinaro.

Il sequestro della Forestale

Come si ricorderà, nei giorni scorsi ci fu un intervento di polizia eseguito dal Comando della stazione di Atina del Corpo Forestale dello Stato che ha riguardato le opere già realizzate e quelle in corso di esecuzione nei pressi della struttura collegata al santuario del Bambin Gesù in località Colle Maggio a Gallinaro. Quei lavori, secondo le risultanze delle indagini condotte dal Comando della stazione di Atina del Corpo Forestale dello Stato, rientravano in un’area boscata e, secondo quanto constatato, erano stati eseguiti in assenza della necessaria autorizzazione paesaggistica. Constatata l’assenza del documento, quindi, l’organo di polizia non ha potuto far altro che porre sotto sequestro le opere che fino a quel momento erano realizzate. Non solo: nel contempo aveva provveduto a denunciare all’autorità giudiziaria di competenza la ditta committente, il progettista delle opere e il direttore dei lavori.

Il sindaco di Gallinaro, Mario Piselli, fece sapere di seguire attentamente la vicenda e che si sarebbe attivato di conseguenza, cosa che ha fatto nei giorni scorsi e ieri quando ha emesso l’ordine di sospensione dei lavori.

L’ordinanza del sindaco

Il sopralluogo, avvenuto nella giornata di martedì scorso, è stato riportato nella relazione che ne è seguita nella quale sono state fatte rilevare alcune irregolarità opportunamente elencate poi nell’ordinanza del primo cittadino: lavori abusivi per aprire una strada, interrare una condotta fognaria e cavi elettrici; lavori che hanno riguardato la modifica del profilo del fosso Vorga-Barone e lavori su suolo pubblico.

Il sindaco, nel documento, sottolinea che le opere sono state eseguite «senza autorizzazione e/o titoli abilitativi» e che le stesse sono evidentemente «in contrasto con la normativa edilizia vigente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400