Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Centro storico a rischio cadute: arrivano i cartelli ironici dei "replicanti"

Uno dei cartelli che avverte del pericolo di cadere a terra

0

Centro storico a rischio cadute: arrivano i cartelli ironici dei "replicanti"

Frosinone

Quando si tratta di protestare e lamentarsi per un disservizio la fantasia non è mai troppa. Anzi, a volte un pizzico di ironia può servire a sbloccare una situazione ormai consolidata nel tempo. Ecco allora che nel centro storico di Frosinone sono comparsi dei cartelli un po’ particolari per denunciare il cattivo stato di manutenzione del fondo stradale, causa di cadute e infortuni per i passanti più distratti, ma non solo.

C’è il triangolo, simbolo di pericolo, con una sagoma d’uomo nell’atteggiamento di cadere. Un monito per chi passa. Ma non solo. A denunciare la cattiva manutenzione dell’asfalto sono i “replicanti” di Frosinone. Così si sono firmati gli autori della singolare manifestazione di protesta.

«Pochi giorni fa - ricordano - una donna è caduta causa macchine che passano veloci nel centro storico di Frosinone ma soprattutto a causa del fondo sconnesso e rovinato della pavimentazione. Ne abbiamo viste di cose. Noi replicanti, viaggiatori intergalattici, abbiamo visto umani cadere a due passi dai bastioni di largo Turriziani, claudicanti avanzare sopra fondi sconnessi della pavimentazione di un centro storico di capoluogo in cui sfreccianti automobili spingono al muro passanti, quelli che restano in piedi - si fa per dire - in equilibrio instabile».

Ma l’ironia prosegue, nella speranza di smuovere qualcuno perché al centro storico si intervenga al più presto a mettere mano a quei tratti più pericolosi delle strade. «Ne abbiamo visti cadere - continua la nota - E farsi male. Schivare auto in corsa ma finire nei declivi innaturali di pavimentazioni degradate-degradanti. Abbiamo visto umani e topi meno umani che mai fare a gara tra i vicoli, abbandono, case vuote, locali chiusi, sporcizia, immobili sfasciati, automobili lanciate, ne abbiamo viste cose che voi non potete nemmeno immaginare. Impraticabili pavimentazioni a 50 metri da palchi imbellettati di teatro e tanti, dal passo lungo, a far finta di non vedere, venuti dal mondo “apparire” dove farsi guardare è meglio che agire. I replicanti del programma “anonyFrus” sono qui. Per una città a misura... d’umano». La sfida ora è lanciata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400