C’era anche il coordinatore provinciale di Frosinone, l’avvocato Kristalia Rachele Papaevangeliu, alla storica manifestazione
della Lega Nord a Pontida con la numerosa delegazione della Ciociaria. Forti le parole di Matteo Salvini «Se qualcuno pensa che il futuro della Lega sia ancora quello di un partitino servo di qualcun altro, di Berlusconi o di Forza Italia, ha sbagliato a capire. Noi non saremo più schiavi di nessuno. Noi accordi al ribasso non ne faremo con nessuno».

Matteo Salvini ha aperto così il suo intervento conclusivo a Pontida. Dove si è radunata una Lega Nord una e trina: quella delle origini di Umberto Bossi che non vuole abbandonare il sogno secessionista; quella dei governatori Roberto Maroni e Luca Zaia, populista ma moderata e pragmatica; infine, quella nazionalista e antisistema di Matteo Salvini con Noi con Salvini. Si va avanti
tutti per il cambiamento già in atto.