Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Mercato, guerra dichiarata agli abusivi
0

Mercato, guerra dichiarata agli abusivi

Cassino

Recarsi al mercato ma senza la serenità necessaria per valutare acquisti e affari. Tra scippi e abusivismo ogni sabato si scrive una triste pagina urbana. Anche ieri la polizia municipale ha girato tutte le aree urbane dove si svolge il mercato per controllare le licenze. Tanti regolari e tanti anche gli irregolari, per molti dei quali sono scattate le sanzioni.

Ma il problema va stroncato alla radice. Non basta solo abnegazione e buona volontà di assessorato e polizia municipale, serve un controllo capillare per evitare che le zone del centro siano la terra di nessuno. «Gli abusivi ci sono, siamo inondati - ammette l’assessore e vice sindaco Carmelo Palombo - ma siamo anche presenti in maniera incisiva. E sin dall’inizio del mercato. Ma a breve ci saranno novità importanti, con una riorganizzazione significativa dei controlli, anche con l’ausilio di altre forze. Serve un lavoro di affiancamento per rendere il mercato settimanale di Cassino sicuro. La gente ha bisogno di stare serena. Molti di questi abusivi ostacolano anche il passaggio delle ambulanze. E a lamentarsi sono pure i commercianti regolari e noi vogliamo essere al loro fianco. Ecco perché abbiamo dichiarato guerra all’abusivismo».

Inevitabile, in materia di sicurezza, anche e soprattutto la condanna dell’assessore Palombo al vile gesto di spezzare la targa di Peppino Impastato posta nel giardino a lui dedicato. Un gesto che ha sollevato indignazione e nuove polemiche. «Un fatto increscioso, da condannare in maniera assoluta e che fa parte di quei comportamenti incivili che avvengono in città per i quali metteremo in campo tutte le iniziative possibili per ridare sicurezza al centro». Poi assicura: «Piazza Laboriosa verrà rivoltata come un pedalino! Diventerà un gioiello».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400