Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Università di Cassino, ecco le lauree professionalizzanti

L'università di Cassino

0

Università di Cassino, ecco le lauree professionalizzanti

Istruzione

Ora si pensa alle lauree professionalizzanti. A sposare l'idea lanciata di recente dalla Crui per dare nuova vita all'ateneo di Cassino è il rettore Giovanni Betta alla vigilia della partenza dei corsi dell'anno accademico 2016-2017.

A partire già dal prossimo anno, o comunque nel prossimo futuro, l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale – che, inevitabilmente, come tutti gli atenei d'Italia sta subendo un lieve calo per quel che riguarda i test d'ingresso e quindi le possibili immatricolazioni – pensa a un restyling. Anche perché, rivela il Magnifico «è vero che negli ultimi anni l’ateneo è sceso da quasi 15.000 studenti agli attuali 8.000 ma a calare non è stato il numero degli immatricolati – che continua ad attestarsi intorno ai 2.000 – bensì gli iscritti. Se prima infatti molti restavano iscritti pur lavorando o non essendo studenti a tempo pieno ora, complice anche la crisi economica, questo lusso le famiglie non lo possono più sostenere, per questo in tanti hanno abbandonato gli studi. Ora noi speriamo che grazie anche al nuovo sistema di tassazione che prevede qualche privilegio per quel che riguarda i fuoricorso ed è a tutto vantaggio sia di chi ha un Isee basso sia dei meritevoli, ci sia un riscatto in termini di iscrizioni. Ma quel che conta è poi incanalare bene i futuri laureati nel modo del lavoro, per questo stiamo pensando di attuare le lauree professionalizzanti».

Un anno di teoria, un anno di laboratorio e un anno on the job. Così sarà cadenzato il triennio delle future lauree professionalizzanti che saranno erogate dalle scuole universitarie professionali. Le Sup saranno create dagli stessi atenei, ma nella loro governance entreranno come partner il mondo produttivo, quello dei servizi e la Pa. «L'obiettivo è formare figure veramente necessarie alle imprese e al mondo delle professioni, questo progetto ha successo solo se garantiamo l’occupabilità» spiega il rettore Giovanni Betta.

Nuovo contest con Fca

E poi il Magnifico sempre a proposito di occupazione dei giovani laureati evidenzaia che è sempre più forte il legame e la sinergia con lo stabilimento Fca di Piedimonte San Germano tant'è che già si sta lavorando a una nuova edizione del contest “disegna l'auto del futuro”. «Sia a Cassino che a Frosinone e Sora si è creata un'ottima integrazione con il territorio. Ho conosciuto il nuovo sindaco e il nuovo assessore all'Istruzione della città martire: presto metteremo in campo una serie di azioni congiunte a ripartire proprio da “Unicittà”. A Frosinone siamo in procinto di ridefinire l'accordo convenzionale con il Comune mentre a Sora pensiamo di dare nuova linfa al polo ex Scienze della Comunicazione con le lezioni in teledidattica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400