Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Il dramma del lavoro
0

Diminuiscono i disoccupati: nel Lazio 29.000 persone in meno senza lavoro

Frosinone

Diminuisce il tasso di disoccupazione nel secondo trimestre del 2016, di poco (-0,1 punti) attestandosi all'11,5% rispetto al trimestre precedente ma con una buona performance del Lazio che fa registrare 29.000 disoccupati in meno e n tasso di disoccupazione in calo. Il numero totale di disoccupati in Italia è stimato intorno ai 2 milioni 993.000 (-109.000 sul base annua).

Secondo il rapporto dell'Istat diminuisce anche il numero degli inattivi, persone che non hanno lavoro e non lo cercano e dei cosiddetti Neet, ovvero persone che non studiano né lavorano; sono circa 252.000 in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

In generale il numero degli occupati aumenta di 189.000 unità, passando a +439.000 (+2%) in un anno con lo 0,3% di contratti a tempo indeterminato e il +3,2% a termine, mentre continuano a diminuire i collaboratori.

Tra gli occupati, infatti, si segnala un aumento delle transizioni verso il tempo indeterminato, in particolare dai dipendenti a termine (dal 18,7% tra il secondo trimestre 2014 e il se- condo trimestre 2015 al 24,3% nell'analogo periodo tra il 2015 e il 2016) e dai collaboratori (dal 9,6% al 14,8%). Il Lazio «L'Istat ha dato dei dati positivi sul lavoro nel Lazio: 29.000 disoccupati in meno e il tasso di disoccupazione scende dal 12,7 all'11,6%. Siamo contenti quindi che le buone politiche comincino ad arrivare alle persone che hanno bisogno. Non dobbiamo distrarci perché sono segnali che vanno consolidati». Così il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine di un evento in merito ai dati Istat sull'occupazione.

Stando ai dati forniti dalla regione, gli occupati sono aumentati rispetto al secondo trimestre del 2015 di 33.000 unità, per un totale di 2.334.000. Rispetto al secondo trimestre 2013 in totale gli occupati ad oggi sono saliti di 108.000 unità. Per quanto riguarda invece il tasso di disoccupazione femminile, si passa dal 13,5% al 12,6% del secondo trimestre 2015. Di contro aumenta la cassa integrazione. A differenza della maggior parte delle altre regioni italiane, il confronto tra i primi sette mesi del 2016 con i corrispettivi del 2015 evidenziano un incremento del 13,8%, ovvero 4.173 lavoratori in cassa integrazione in più con Frosinone triste- mente prima nel Lazio con un +181%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400