Questo pomeriggio, a Ferentino, i Carabinieri della locale Stazione, al termine di attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà quattro persone responsabili a vario titolo di “attività di gestione di rifiuti non autorizzata”. I militari infatti, dopo un servizio di pedinamento e osservazione, accertavano l’attività illecita di interramento rifiuti pericolosi, consistenti in scorie polverulenti, all’interno di un’azienda di Anagni.

In particolare, sono stati sottoposti a sequestro:
- scorie racchiuse in grossi contenitori di juta, del peso complessivo di circa 600 kg.;
-l’intera area dell’azienda (circa 5000 mq);
-l’escavatore utilizzato per l’interramento dei rifiuti;
-2 autocarri utilizzati per il trasporto delle scorie.