Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 24 Gennaio 2017

Meteo Frosinone









Violenza tra le mura domestiche  Quarantasettenne picchiava la madre
0

Tentata violenza ai danni di una giovane: s'indaga nel silenzio

Castro dei Volsci

Una storia che al momento non vede novità di rilievo. Come scritto ieri le parole d’ordine dei carabinieri della Compagnia di Anagni, diretti dal capitano Camillo Giovanni Meo, della stazione di Ferentino e del Comando provinciale di Frosinone, che portano avanti l’inchiesta in maniera congiunta, sono cautela, riservatezza e indagini a tutto campo.

La storia della ragazza di vent’anni che ha denunciato un tentativo di violenza e molestie sessuali nella notte tra sabato e domenica, nella zona di Ferentino, ha ovviamente scatenato l’attenzione generale. Al momento di certo c’è che la giovane, dopo essere stata visitata la notte stessa all’ospedale di Frosinone, è stata refertata. Ma ciò che i medici hanno rilevato resta al momento segreto.

Contestualmente, seguendo quanto dichiarato dalla ragazza, si stanno valutando tutte le strade. Innanzitutto, anche questo è ormai certo, si stanno identificando ora dopo ora tutte le persone (alcuni sono del capoluogo), che quella sera erano presenti al momento del presunto misfatto. Su questo importante aspetto si concentra adesso il lavoro degli inquirenti che cercano riscontri precisi al racconto della giovane.

La situazione quindi è in evoluzione e nessuna ipotesi può esser esclusa. Ma questo lo chiariranno soltanto i carabinieri che stanno indagando su una storia non facile da trattare come questa. Obiettivo primario è mantenere top secret le generalità della giovane, ma anche dei ragazzi coinvolti. L’inchiesta è complessa e non bastano solo le parole della ragazza, servono riscontri e prove.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400