Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ladri in azione, i cittadini sparano
0

Ladri in azione, i cittadini sparano

Veroli

Spari nella notte a Valle Lotrana e Colle del Bagno. Tornano i ladri a disturbare il sonno dei cittadini. Ignoti sono stati visti aggirarsi per le campagne del Crocifisso e nelle aree limitrofe. Spaventati i residenti imbracciano i fucili e chiedono maggiori controlli. Sul posto anche le forze dell’ordine.

I ladri attaccano e i cittadini rispondono con il fuoco. Estate rovente a Veroli dopo gli ultimi raid furtivi ai danni di abitazioni e attività commerciali. I malviventi attaccano di notte, solitamente approfittando dell’assenza dei padroni di casa. Le forze dell’ordine pattugliano la città ma i ladri hanno spesso la meglio. L’ultimo caso si è verificato l’altra sera in località Valle Lotrana e Colle del Bagno. Ignoti sono stati visti aggirarsi intorno alle abitazioni ed è subito partita la caccia al ladro.

Qualcuno avrebbe persino imbracciato il fucile nel tentativo di spaventarli e allontanarli. I malviventi, che a quanto pare, erano a piedi avrebbero quindi cambiato zona spostandosi verso il Crocifisso. «Abbiamo preso il fucile e sparato – hanno raccontato gli abitanti della zona - bisogna fare così per tutelarsi».

L’esasperazione e la paura della gente per le bande di delinquenti ha ormai lasciato il posto a nuovi sentimenti. Ed è la rabbia a prevalere portando i cittadini ad acquistare fucili, magari ad aria compressa, con i quali difendersi in caso di aggressione. Così ad ogni nuova segnalazione, la reazione diventa sempre più forte. L’altra notte a due passi dal centro storico qualcuno è intervenuto a difesa dei vicini presi d’assalto dai ladri. E forse proprio i proiettili sparati in aria hanno allontanato i malintenzionati.

Ma non è certo questo l’unico episodio. Colpi di arma da fuoco sono stati avvertiti anche in occasione dei festeggiamenti di San Rocco e sempre nella stessa zona. In quella circostanza i ladri erano riusciti ad entrare in casa, poi messi in fuga dagli inquilini che si erano accorti in tempo della loro presenza. Le forze dell’ordine indagano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400