Nei giorni scorsi il personale del Comando Stazione di Atina ha effettuato un accertamento su lavori di realizzazione di una rete fognaria che parte dalla struttura “Casa Serena del Bambino Gesù” e termina a valle in un impianto di depurazione in costruzione. Tutti i lavori rientrano in area boscata e sono stati eseguiti in assenza dell’autorizzazione paesaggistica.

Le opere sono state dunque poste sotto sequestro; deferiti all’Autorità Giudiziaria il committente dei lavori e il progettista, nonché direttore dei lavori. Prosegue incessantemente l’attività di polizia ambientale da parte del Corpo forestale dello Stato per la tutela della salute pubblica e del paesaggio.