Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Terremoto e morte: macerie ovunque, Amatrice non c’è più. Il dolore per le tante vittime
0

Terremoto in Sabina: oggi giorno del lutto. Ad Ascoli i primi funerali delle vittime

Amatrice

È il giorno del lutto. Una giornata in cui l'Italia intera si fermerà per tributare l'ultimo e caloroso saluto ad alcune delle vittime del violentissimo terremoto che nella notte tra martedì e mercoledì scorsi ha devastato la Sabina cancellando dalla cartina geografica interi paesi, Amatrice su Tutti.

Stamattina, infatti, ad Ascoli Piceno si svolgeranno i funerali solenni per alcune delle vittime del sisma alla presenza di migliaia di persone. Alla cerimonia saranno presenti anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e quello del Consiglio Matteo Renzi.

E proprio alcune ore fa, intorno alle 8.30, è iniziata la visita di Sergio Mattarella alle zone terremotate: il Presidente è arrivato ad Amatrice in elicottero, atterrando poco distante dal paese. Poi a piedi nel paese crollato, il sindaco Sergio Pirozzi accanto a mostrare e spiegare i resti del paese che non c'è più. Insieme sono andati al centro operativo dei soccorsi, ai soccorritori il capo dello Stato ha detto: "Grazie per ciò che fate". "È il nostro dovere, presidente", hanno risposto

Intanto, nella notte appena trascorsa lo sciame sismico non si è fermato, con oltre 30 nuove scosse. La più forte, di magnitudo 4.0, è stata registrata alle 4:50 nella provincia di Ascoli Piceno. "Finora ci sono state 1.332 scosse dall'inizio dell'evento sismico", conferma il vice capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Si affievoliscono, invece, col passare delle ore, le speranze di trovare dei sopravvissuti tra le macerie. Non si scava più nell'area marchigiana di Arquata del Tronto, dove le vittime sono state 49. Le ricerche proseguono tra Amatrice, dove sono morte 224 persone, e Accumoli, 11 le vittime. Per loro martedì prossimo Rieti ospiterà esequie religiose, senza salme.

Sotto le macerie dell'hotel Roma sono stati trovati i corpi di altre due vittime di Amatrice. Il bilancio complessivo del terremoto che ha colpito Marche e Lazio sale quindi a 284, 224 nella sola cittadina laziale. Luca Cari, portavoce dei vigili del fuoco, non si ferma: "Le ricerche non sono ancora terminate". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400