Oggi, a partire dalle 16, nella chiesa di San Rocco sarà allestita la camera ardente di Roberto Imola, il ventenne tragicamente scomparso martedì scorso in un incidente mentre effettuava dei lavori in un campo alla guida del suo trattore. Alle 17 partirà il corteo funebre verso il campetto di San Rocco per la celebrazione della cerimonia funebre.

L'intera comunità di Pofi si stringe attorno alla famiglia del giovane, profondamente addolorata per la prematura ed improvvisa comparsa dell'amato Roberto, un ragazzo benvoluto da tutti, onesto e gran lavoratore, con tanti amici e tanti sogni per il futuro.

Ieri sera in Piazza Vittorio Emanuele si è svolta una fiaccolata di preghiera e di silenzio organizzata dagli animatori del Grest, dagli amici di Roberto e da tutti giovani del paese.

La famiglia del ragazzo, seppure straziata dal dolore, con grande dignità e generosità ha deciso di devolvere ai terremotati le offerte raccolte in occasione della messa. Un grande gesto profondamente apprezzato anche dal parroco Don Giuseppe, un pensiero davvero encomiabile anche perché coincide con il momento più terribile che si possa immaginare per un padre e una madre.

I valori ed il profondo cordoglio della comunità pofana sono stati palesati anche dalla Pro loco che ha deciso di rinviare l'evento in programma per questo fine settimana. «A seguito del grave lutto che ha colpito la comunità di Pofi per la prematura salita al cielo di Roberto - si legge nella nota della Pro loco del presidente Angelo Mattoccia - uniti nella preghiera e partecipi al dolore della famiglia, dei suoi cari e dei suoi amici, la tradizionale “Sagra della Pizza Fritta”, in programma per questo fine settimana, è annullata e rinviata al 10 e 11 settembre 2016».

L'intero paese è in lutto, un giovane che muore crea un enorme vuoto in una piccola comunità, specie se a scomparire è un ragazzo conosciuto, amato, buono, sorridente, capace di farsi apprezzare proprio per la sua disponibilità e generosità, com'era appunto Roberto Imola.

«Roberto sarà sempre nel cuore dei suoi amici», hanno scritto i suoi compagni. La sua tragica fine lascia un vuoto incolmabile nella sua famiglia e tutta la comunità.