Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Causano un incendio, suocera e genero condannati
0

Causano un incendio, suocera e genero condannati

Strangolagalli

Volevano pulire il giardino di casa invece hanno dato fuoco a due ettari di uliveto. Nell’incendio sfuggito improvvisamene al controllo di suocera e genero (67 e 43 anni), è andato distrutto anche mezzo vigneto del vicino.

I due sono stati denunciati per “incendio colposo” e dovranno pagare una sanzione amministrativa pecuniaria di qualche centinaia di euro. L’incendio è divampato ieri mattina, in via Colle Viso, intorno all’ora di pranzo. Suocera e genero residenti a Roma ma originari di Strangolagalli, si erano messi all’opera e avevano radunato un po’ di sterpaglie. Peccato che invece di raccoglierle e smaltirle secondo legge, hanno pensato bene di accendere qualche fuoco. Purtroppo il vento e il caldo hanno fatto il resto.

Le fiamme sono presto sfuggite al controllo dei due che, nel panico, hanno anche tentato di spegnerle ma invano. Tra lo spavento generale e l’incredulità dei presenti, il rogo si era propagato nel terreno confinante e aveva raggiunto la vigna del vicino di casa.

Oltre due ettari coltivati prevalentemente ad uliveto sono andati distrutti (compreso mezzo vigneto già pronto per la raccolta di settembre). Tra la disperazione dei proprietari sono stati allertati i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Frosinone, che nel giro di un’ora sono riusciti a domare le fiamme e a bonificare l’area evitando danni ben più gravi.

I carabinieri della locale stazione al comando del Maresciallo Iannario hanno denunciato i due, poiché responsabili del reato di “incendio di terreni agricoli in concorso”. Risponderanno anche della sanzione amministrativa pecuniaria che è di competenza del Comune. Tenere puliti i terreni si deve, ma fino al 15settembreèvietato accendere fuochi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400