Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Malore per un anziano. Ma i soccorsi sono bloccati dalle auto in sosta selvaggia

L'automedica in piazza a San Leucio

0

Malore per un anziano. Ma i soccorsi sono bloccati dalle auto in sosta selvaggia

Veroli

Soccorsi ad ostacoli in via Aonio Paleario. Grave malore ieri mattina per un settantenne del posto, l’ambulanza arriva ma non riesce a raggiungere il malato. Colpa delle auto in sosta selvaggia che hanno costretto gli operatori sanitari a raggiungere a piedi l’uomo, trasportato poi d’urgenza all’ospedale di Frosinone.

Ambulanza e auto medica bloccate dalle auto: è accaduto ieri mattina in via Aonio Paleario. Tanta l’indignazione dei residenti che da anni chiedono regole severe per il transito veicolare dei quartieri alti del centro storico.

Forse un colpo di caldo o un principio di infarto hanno fiaccato il fisico di un settantenne che stava percorrendo via Aonio. L’uomo è come svenuto cadendo a terra tra lo spavento generale dei vicini e dei familiari. Le sue condizioni sono apparse da subito piuttosto serie e in breve si è attivata la macchina dei soccorsi. Dopo qualche minuto a San Leucio sono arrivate un’ambulanza e un’auto medica pronte ad intervenire. Peccato che dopo aver cercato invano di superare la piazzetta di San Leucio, sono state costrette a fare retro marcia e a fermarsi sotto le mura della rocca.

Una situazione paradossale che non è certo passata inosservata ai tanti residenti del quartiere in apprensione per le sorti del povero settantenne, steso a terra e con deboli segnali di vita. Negli stretti vicoli dei quartieri alti, dove spesso si fa fatica a passare, quell’ambulanza aveva anche cercato di farsi strada tra le auto in sosta vietata. Alla fine ha dovuto rinunciare mentre gli operatori sono proseguiti a piedi con tanto di barella sulle spalle per un bel tratto di strada tutto in salita. Non è la prima volta che via Aonio Paleario finisce al centro della cronaca per casi simili.

E le polemiche non si placano, soprattutto dopo i numerosi inviti a trovare una soluzione. «Avere bisogno di un intervento medico in Via Aonio Paleario è allucinante –commenta uno dei tanti residenti che ha assistito e documentato la scena - auto parcheggiate lungo la strada, ambulanza che non entra nel centro, pazienti trasportati a mano in barella a S. Leucio oppure in largo Alfedena perdendo tempo prezioso. Questo vi sembra normale? Abbiamo già esposto il problema a chi di competenza, risposte zero». Qualcuno ha anche chiamato i carabinieri che sono intervenuti sul posto a calmare gli animi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400