Arrestato per il reato di estorsione, 24enne finisce in carcere. Ad operare mercoledì pomeriggio i militari della Stazione di Alatri, che hanno eseguito il provvedimento di esecuzione di una ordinanza di carcerazione emessa dall’autorità giudiziaria. Il ragazzo deve scontare una pena di due anni e sei mesi di reclusione, oltre ad un’ulteriore pena pecuniaria. I carabinieri dopo intensa attività investigativa sono riusciti a dimostrare che il giovane nel 2015 commetteva il reato di estorsione a danno dei genitori. Dopo le varie procedure burocratiche ora il 24enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Frosinone. Una vicenda nata all’interno
delle mura domestiche e che ha avuto conseguenze giudiziarie, oltre che una grave situazione all’interno del nucleo familiare.