Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La Biosì Indexa giocherà al "PalaGlobo Luca Polsinelli"

Il “PalaGlobo”, teatro delle gare casalinghe della Biosì Indexa

0

La Biosì Indexa giocherà al "PalaGlobo Luca Polsinelli"

Volley Sora

“Caso PalaGlobo”: the end. Giunge (forse) ad un felice epilogo la situazione riguardante il palazzetto dello sport sorano che a breve sarà teatro di sfide memorabili. La SuperLega non dovrebbe più essere messa a repentaglio e la Biosì Indexa Sora non dovrebbe più temere la mancata disputa del campionato di massima categoria.

Dopo giorni in cui la vita della realtà pallavolistica bianconera sembrava aver assunto risvolti a dir poco drammatici, dopo giorni in cui società e tifosi chiedevano spiegazioni al primo cittadino e ancor più una soluzione per adeguare la struttura di via Ruscitto ai canoni richiesti per l’omologazione in A1, il sindaco Roberto De Donatis torna a parlare in pubblico e a chiarire la vicenda. Nella tarda mattinata di ieri, nella sala consiliare del comune volsco, si è tenuta una conferenza stampa indetta dalla maggioranza amministrativa con lo scopo di incontrare i mezzi di comunicazione e rendere trasparenti le attività del nuovo governo cittadino svolte in questi primi sessanta giorni di mandato.

Vari i punti all’ordine del giorno, tra cui, ovviamente, l’argomento divenuto quasi un tabù per la popolazione sorana: il palazzetto “Luca Polsinelli”: “Stiamo procedendo con una ricognizione di tutti gli impianti sportivi – esordisce così il sindaco De Donatis – in quanto riteniamo che la gestione finora non sia stata mai unitaria e vogliamo sottoporre all’attenzione del consiglio nuove convenzioni che soddisfino non solo l’interesse pubblico, ma anche la richiesta di mantenimento e di efficienza degli impianti stessi. A questo punto giungiamo alla situazione riguardante il palazzetto dello sport: la nuova amministrazione ha preso un impegno inderogabile con l’Argos Volley durante la conferenza stampa del 14 luglio, quando fu assicurato a Sora che la pallavolo, e di conseguenza la SuperLega, sarebbero rimaste patrimonio bianconero. E l’impegno preso dal sindaco è avvenuto dopo una decisione collegiale, ponderata e coscienziosa, un impegno che sentivamo e sentiamo nei confronti di una società che ha raggiunto un traguardo straordinario, e dunque un impegno fondamentale. Detto ciò voglio che il cittadino conosca due fattori: tutte le opere che faremo in questi giorni serviranno solo per l’anno in corso, per il quale il club ha una deroga dalla lega che gli permette un ampliamento a 2000 posti e una sala hospitality; dal prossimo anno questa deroga non sarà più valida e bisognerà trovare un’altra soluzione per portare l’edificio a ben 3000 posti, progetto che inizieremo a studiare sin da oggi, in quanto la Biosì Indexa resterà certamente in prima serie (le retrocessioni sono bloccate per due anni, ndr). Dunque, oculatamente, l’amministrazione ha cercato di capire come garantire questo primo step in maniera sostenibile attraverso le risorse a disposizione; la soluzione trovata è la seguente: per quanto concerne la sistemazione dei parcheggi, il comune provvederà alla bonifica ambientale dell’area esterna; allo stesso tempo, vista la necessità della sala hospitality, in pieno dialogo con la società Argos e con suo feedback positivo, metteremo a disposizione della stessa tre gazebo che saranno opportunamente sistemati anche sotto il profilo impiantistico. Per queste due operazioni sarà fatto ricorso a somme provenienti dagli oneri urbanistici. Diverso è il discorso concernente il noleggio delle due tribune: saranno pagate con la spesa corrente, ogni tre mesi, fino allo scadere della stagione. Nel frattempo l’amministrazione si impegna, auspicando sinergia tra maggioranza ed opposizione, a far si che la SuperLega possa restare a Sora, o tramite ulteriore adeguamento o tramite realizzazione di nuova struttura da 3000 posti, cercando la soluzione migliore, possibile e sostenibile per una realtà così importante, fermo restando la disputa d’esordio in SuperLega che non è messa in discussione”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400