Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Colpo alla ditta del gasSmascherato il colpevole
0

Colpo alla ditta del gas
Smascherato il colpevole

Ceprano

Denunciato per furto un trentenne del luogo.

Si tratta di un giovane già noto alle Forze dell'Ordine, trovato ieri in possesso di due batterie per mezzi da lavoro e taniche piene gasolio, materiale rubato nel deposito di una ditta che sta effettuando lavori di ampliamento del metanodotto a Ceprano, in zona Pennea.
L'operazione è stata effettuata ieri, intorno alle 12, dai Carabinieri di Ceprano al comando del Luogotenente Bruno Falena, risaliti all'identità del ladro dopo accurate indagini. La refurtiva è stata sottoposta a sequestro, prelevata direttamente in casa del giovane, in via Campidoglio. Essendo trascorsi i tempi della flagranza di reato, il trentenne è stato denunciato per furto.
Tre giorni fa, la ditta che sta effettuando i lavori di ampliamento della rete del gas in zona Pennea aveva denunciato il furto di due batterie che alimentano i mezzi utilizzati in cantiere e di gasolio sottratto dai serbatoi degli stessi. Immediatamente il Luogotenente Falena, coadiuvato dai suoi uomini, ha avviato le indagini, dopo controlli, verifiche e riscontri è risalito all'identità dell'autore del furto, già noto per precedenti analoghi. Ieri mattina, intorno a mezzogiorno, i Carabinieri sono piombati a casa del trentenne dove hanno trovato la refurtiva e gli attrezzati utilizzati per realizzare il furto. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro ed il trentenne denunciato.
Brillante operazione quella dei Carabinieri di Ceprano che in questo periodo hanno intensificato i controlli e programmato pattugliamenti intensi soprattutto nelle zone a maggior rischio. Il territorio è sostanzialmente tranquillo anche grazie alla costante azione di vigilanza e prevenzione svolta dalla forze dell'ordine. Il periodo di Ferragosto è trascorso senza episodi criminosi di rilievo, a parte qualche atto vandalico.
Il furto messo a segno dal trentenne del luogo non ha rivelato nulla di nuovo in quanto il soggetto era noto e già coinvolto in altri episodi, fra l'altro i Carabinieri in 48 ore sono risaliti a lui, dimostrando di conoscere bene il territorio e gli elementi della mala locale riuscendo a far luce anche sui furti minori.
Per sua fortuna i militari non hanno potuto procedere all'arresto dell’uomo. Il trentenne resta libero seppure dovrà rispondere del furto commesso. Ceprano sta vivendo notti tranquille, la speranza di tutti è che si continui in questo clima e che controlli e vigilanza risultino sempre più efficaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400