Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Schianto sull'Anticolana: grave un motociclista trasferito a Roma
0

Schianto sull'Anticolana: grave un motociclista trasferito a Roma

Anagni

Ancora un grave incidente lungo la via Anticolana, ancora un giovane motociclista coinvolto nell’urto contro una vettura. L’impatto si è verificato in territorio di Anagni. Ieri mattina un giovane centauro di Piglio, che alla guida del suo motociclo era diretto verso il casello autostradale, è venuto a collisione con un’automobile procedente nell’opposto senso di marcia.

Luogo del sinistro, il bivio per Ricciano Colle Bianco, una scorciatoia arrivare al vicino centro per Paliano, arteria comoda e utilizzata con frequenza da moltissimi automobilisti. Sulla dinamica del sinistro stanno indagando i carabinieri di Anagni, intervenuti sul posto assieme all’a mbulanza di Ares 118.

I sanitari del 118, viste le condizioni abbastanza gravi del ragazzo, hanno immediatamente allertato l’elisoccorso, ed il ferito una volta giunto l’elicottero è stato elitrasportato presso una struttura specialistica della Capitale. Quel tipo di urto, se confermata la dinamica, è uno dei peggiori; praticamente il motociclista si trova la strada sbarrata da un ostacolo fisso, ed è quindi come andare a schiantarsi contro un muro. Gli effetti possono essere devastanti.

Anticolana come una trappola

Ormai non si conta il numero di motociclisti vittima di incidente su quel tratto di Anticolana. Dalle prime Laverda 750 degli anni settanta ai mostri giapponesi che subito dopo hanno dominato il mercato e la scena, è stata tutta una sequela; fino all’incidente dello scorso mese accaduto a Luca Pizzutelli, il quale nell’impatto ha perso tragicamente la vita. La pavimentazione della strada piuttosto ridotta male, gli accessi non sempre ben visibili, e in qualche caso la velocità, sono una miscela terribile. Amici e familiari pregano per la sorte dei giovane, tutti si augurano che la vicenda si concluda nel migliore dei modi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400