Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Poliziotto ferito in un incidente e salvato in ospedale: "Sono nato una seconda volta"

Foto d'archivio

0

Poliziotto ferito in un incidente e salvato in ospedale: "Sono nato una seconda volta"

Sora

«Stanotte sono rinato per la seconda volta. E di questo devo ringraziare il professor Massimo Coletti che ha svolto il suo lavoro
come una missione». Un messaggio per gli amici che non gli hanno fatto mancare il loro affetto. Ma anche un ringraziamento
all’équipe medica dell’Umberto I di Roma che lo ha operato. E salvato. Dal letto dell’ospedale a scrivere un sms, indirizzato
a tutti i suoi amici, è Giulio Dragone, il poliziotto rimasto coinvolto, alcuni giorni fa a Sora, in un terribile incidente a bordo del suo scooter. «Dopo un primo intervento al femore - scrive Dragone - ero in attesa di stabilizzazione per l’intervento al bacino,
ma purtroppo ho avuto una bruttissima e spiacevole ricaduta dovuta alle gravi lesioni interne, per cui ho dovuto subire un intervento d’urgenza la notte scorsa e il primario, il professor Massimo Coletti, ha approntato la sua équipe. Ho subito cinque suturazioni interne e due asportazioni di intestino. Saluto quanti hanno inviato messaggi di solidarietà standomi vicino. La strada da percorrere è ancora lunga ma quello di cui sono rimasto stupefatto è il grande lavoro del professore che ha svolto come una
missione. Abbraccio con affetto tutti coloro che si sono preoccupati per me!». E noi non possiamo che unirci al coro virtuale di
«Forza Giulio!».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400