Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Arriva il "Grande Fratello" delle strade: automobilisti nel terrore
0

Arriva il "Grande Fratello" delle strade: automobilisti nel terrore

Ceccano

Anche a Ceccano arriva il Targa System, il “Grande Fratello” delle strade, che farà perdere il sonno a molti automobilisti. Si tratta di un sistema che consente agli agenti di polizia di “puntare” una vettura in transito e scoprire immediatamente se il veicolo è regolarmente posseduto, revisionato e assicurato.

«Lunedì abbiamo svolto un primo test su via Gaeta e via Anime Sante, con l’impiego di tre operatori della polizia municipale - spiega il sindaco Caligiore - Abbiamo iniziato a effettuare su strada una prima rilevazione delle targhe degli autoveicoli. Tra i veicoli inquadrati sono state rilevate sei mancate revisioni. Il sistema si collega direttamente al database del Ministero dei trasporti - continua il sindaco - L’operazione di prova che è durata intotale un’ora e mezza, non ha lasciato davvero ombra di dubbio sull’utilità del metodo “Targa System”, che svolge un lavoro umanamente impossibile. Come amministrazione riteniamo fondamentale, soprattutto, sul fronte della sicurezza che è il nostro obiettivo principale, garantire tutti i nostri concittadini. Ilcontrollo delle coperture assicurative,come le altre due casistiche rilevabili riguardano, in effetti, settori delicati dal punto di vista della sicurezza stradale, perché in caso di incidente vengono a mancare tutte le coperture finanziarie anche per le eventuali vittime. Come amministrazione sul campo della sicurezza non vogliamo né desideriamo escludere nulla. Per questo motivo siamo molto attenti a quanto la tecnologia può assicurarci, in termini di affidabilità, per il controllo della viabilità cittadina» conclude Caligiore.

Tempi duri, dunque, per gli automobilisti che, se verranno trovati in possesso di un’assicurazione scaduta, dovranno pagare una sanzione va da 841 euro fino a un massimo di 3.000 euro. In caso, invece,di mancata revisione, la sanzione amministrativa va da 155 a 624 euro, oltre a un bollino applicato sul libretto con il relativo numero del verbale emesso e la data dell'infrazione. Il veicolo sarà sospeso,quindi, dalla circolazione fino a quando l’obbligo non verrà evaso. Un passo avanti, dunque nella sicurezza ma forse, anche un altro modo per gli enti di fare cassa sulle spalle dei già tartassati automobilisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400