Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Adesca una minorenne in chat: smascherato grazie alla madre della ragazza
0

Pedopornografia, padre e figlio incastrati dal pc

Ferentino

Un’accusa pesante per due ferentinati, padre e figlio, rispettivamente di 62 e 23 anni. Devono rispondere del reato di pedopornografia, sono indagati dalla Procura della Repubblica di Roma. I due si difendono e si dicono estranei ai fatti.

Da una inchiesta che non aveva alcun collegamento con il reato a cui devono rispondere il sessantaduenne e il ventitreenne, sarebbe venuta alla luce anche un’altra verità. I ferentinati sarebbero coinvolti in una inchiesta in ambito nazionale; quella che, se le accuse saranno confermate, riguarderebbe un reato pesante per i due ciociari, vista anche la consistenza del materiale rinvenuto nel pc con immagini pedopornografiche molto forti, che ritraggono bambini di quattro e cinque anni di età. Bambini provenienti anche dall’estero.

L’operazione è partita da Roma e interesserebbe gran parte del territorio nazionale. Grazie a sistemi informatici sofisticati gli investigatori sono riusciti a individuare utenti di siti internet contenenti immagini e video pedopornografici. Proprio attraverso tali sistemi sono riusciti a risalire alla memoria di un computer dei due ferentinati, lui operaio, il figlio svolge lavori saltuari. I due respingono ogni accusa. Giurano di non aver mai visualizzato materiale pedopornografico.

Il pc lo avrebbero acquistato usato da un rivenditore di Ferentino e prima di loro era finito nelle mani di altre tre persone. Hanno chiesto un colloquio urgente con il procuratore della Repubblica e nelle prossime ore si recheranno in Procura con un consulente e un avvocato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400