Regione Lazio in campo per combattere le ludopatie. Tra le iniziative messe in campo per contrastare il gioco d’azzardo patologico ci sono una campagna di comunicazione sociale orientata ai social network e ai media online che prevede anche una serie di affissioni sui mezzi pubblici di Roma e una rete regionale di sportelli “No Slot” su cui l’ente presieduto da Nicola Zingaretti ha investito un milione di euro.

Le strutture accoglieranno le vittime in cerca di aiuto e i loro familiari e forniranno assistenza riguardo ai servizi socio-sanitari presenti sul territorio, centri d’ascolto, servizi per le dipendenze delle Asl, comunità di recupero.

In totale sono 80 i punti di ascolto funzionanti in 7 Municipi di Roma Capitale e in altri 67 Comuni. Sul sito dedicato è possibile geolocalizzare tutti gli sportelli “No Slot” aperti sul territorio regionale con tutte le info.

Entro quest’anno partirà inoltre l’Osservatorio regionale per il gioco di azzardo patologico, che potrà proporre progetti e programmi di prevenzione.