Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Nubifragio in CalabriaPaura per i turisti alatrensi

(fonte urbanpost.it)

0

Nubifragio in Calabria
Paura per i turisti alatrensi

Alatri

Momenti di paura per la famiglia di un imprenditore di Alatri in vacanza a Corigliano Calabro e per una donna residente a Rossano, che ha abitato ad Alatri e che spesso ritorna nella città ernica.

Il nucleo familiare alatrense, composto dai genitori e da due figli, rispettivamente di 11 e 4 anni, alloggiava nell’albergo prospiciente il residence evacuato per motivi di sicurezza dopo la pioggia che ha messo in ginocchio la nota località turistica del Cosentino ionico. «Tanta paura - ha raccontato il fratello del capofamiglia in vacanza a Corigliano - Fortunatamente i miei parenti non sono usciti di casa, così come era stato consigliato dall’unità di crisi. Anche l’auto era parcheggiata in un garage, avendo seguito le direttive». Sicuramente un’esperienza che non sarà dimenticata tanto facilmente dalla famiglia. Una città in ginocchio sulla quale in poche ore si sono registrati 150 milimetri di pioggia, provocando allagamenti e frane. Automobili, moto, veicoli di ogni genere trascinati per decine di metri. Il lungomare completamente invaso dall’acqua. Le autorità stanno lavorando per cercare   di sanare la situazione, ma i danni sono  davvero ingenti. Infatti, l’unità di crisi lavora ininterrottamente da almeno 36 ore e le forze di polizia nessuna esclusa stanno facendo l’impossibile. L’allerta meteo pare ancora non sia cessata e i turisti, così come i residenti, stanno vivendo ancora momenti di forte preoccupazione, data la paura vissuta nelle scorse ore. Anche la donna di Rossano ha descritto una scena quasi surreale, da brividi, ma sia per lei, sia per la famiglia alatrense non ci sono state ripercussioni. Inoltre,  non si sono registrate né vittime né dispersi. Considerando la gravità della situazione si può considerare un buon risultato del piano preventivo messo in atto. Superato il timore più grande, ora non resta altro che fare la conta dei danni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400