Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Si schianta con la moto sulla 630, grave un 50enne.  Si riaccendono le polemiche

Ambulanza del 118

0

Si schianta con la moto sulla 630, grave un 50enne. Si riaccendono le polemiche

San Giorgio al Liri

Erano quasi le ventitré di sabato sera, quando un motociclista ha perso il controllo della due ruote su cui viaggiava e si è schiantato sull’asfalto, sulla superstrada Cassino-Formia, all’altezza di S. Giorgio a Liri. Gravi le condizioni del centauro. Lo sfortunato protagonista dell’incidente stradale è un cinquantenne della provincia di Napoli.

Immediato l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, guidata dal Maggiore Imbratta e dal Tenente De Lisa, e della stazione di S. Giorgio a Liri, comandata dal maresciallo De Angelis. Con loro, sono giunti sul posto i sanitari del 118, che hanno trasportato l’uomo al pronto soccorso dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Intanto, molti passanti e residenti si sono radunati sul luogo del sinistro. Il traffico sulla 630 è stato rallentato per il tempo necessario ai soccorsi.

Una volta a Cassino, le condizioni del cinquantenne sono apparse subito molto serie, quindi è stato disposto il suo trasferimento in eliambulanza al policlinico di Roma. L’incidente, le cui cause non sono ancora chiare e sono tuttora al vaglio degli inquirenti, riaccende intanto le polemiche sulla pericolosità della 630 nel tratto che collega Cassino a Formia. Sono di questi giorni le istanze presentate dal sindaco di Formia all’Astral, per quanto riguarda la messa in sicurezza del tratto di Penitro, dove appena sei mesi fa ha perso la vita una ventiduenne che stava attraversando la strada dopo essere scesa dall’autobus, e del presidente del Cosilam, Pietro Zola, che ha chiesto l’unione di tutti gli amministratori e le associazioni di categoria per richiedere l’immediato intervento della Regione, ente competente sulla superstrada, ormai ridotto ad un colabrodo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400