Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Strage di cani, uccisi con polpette avvelenate
0

Strage di cani, uccisi con polpette avvelenate

Fontechiari

Strage di cani a Fontechiari. Ancora una volta un essere senza cuore e capace solo di prendersela con poveri animali inermi ha colpito in località Collemastroianni, nella zona a ridosso del campo sportivo. Due i cani, Luky e Lady, che non hanno avuto scampo dopo aver mangiato la letale lumachina e un terzo, Lilla una dolcissima bastardina che fra l’altro aveva appena avuto i cuccioli, ha superato la notte e resta in osservazione ma solo perché la sua padrona ha avuto la prontezza di iniettarle un medicinale che l’ha aiutata a contrastare il veleno.

Sembra, infatti, che la cagnolina avesse appena ingoiato il letale boccone quando ai primi segnali dell’avvenuto avvelenamento si è potuto intervenire tempestivamente poi è stata portata da un veterinario anche se non è certo che sia fuori pericolo. Luky e Lady, purtroppo, non sono stati altrettanto fortunati e solo ieri mattina si è potuto capire quello che era successo. La carcassa di Luky è stata trovata nei pressi della strada proprio sul ciglio. Mentre Lady è stata trovata solo a mattinata inoltrata dietro una delle case.

Sul posto è intervenuta la Polizia locale dell’unione dei comuni del “Lacerno e del Fibreno” e un mezzo del Comune per prelevare le povere bestiole. Naturalmente l’accaduto ha lasciato tanta rabbia e tristezza nei proprietari dei cani. «Vergognatevi, mi fate pena, siete venuti fin sotto casa stanotte per avvelenarmi i miei due cani – ha scritto la proprietaria di uno dei due poveri animali in rete -, disumani hanno sofferto a causa vostra! Vi credete padroni del mondo e vi nascondete dietro “il veleno”. Pensate solo che siano degli animali vi dico una cosa sono più umani loro che voi».  

La verità purtroppo è proprio che le povere vittime della letale “lumachina”, un prodotto molto presente in tutte quelle case dove si fa ancora l’orto e che viene utilizzato per proteggere gli ortaggi dalle lumache, sono decedute dopo parecchie ore passate in preda a spasmi e ad una sofferenza inimmaginabile. Nella zona già in passato ci sono state delle mattanze ai danni di cani e altri animali domestici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400