Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Un dibattito urgente sul Dea

L'Ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone (Foto d'archivio)

0

Bimba muore a otto mesi in ospedale: è giallo sulle cause. Aperta un'inchiesta

Frosinone

È arrivata in ospedale con febbre alta. I dottori dopo le prime cure, viste le condizioni critiche in cui versava la piccola, avevano deciso il trasferimento in eliambulanza all’Umberto I di Roma. Era arrivato anche l’elicottero dell’Ares 118 ma durante il trasporto in ambulanza verso l’aeroporto Moscardini, il cuore di L.C., (queste le iniziali della bimba residente a Frosinone) ha cessato di battere. Un dolore grande, troppo grande, per i genitori, per i familiari. Una morte che lascia tanti perché, tante domande a cui forse non sarà mai possibile trovare risposte.

Una vita spezzata a pochi mesi. La Procura ha aperto un’inchiesta. Sarà ora il magistrato a valutare se ci sono elementi per aprire un’indagine e capire se le cause del decesso siano dovute a eventuali responsabilità di terzi o se lo stato di salute della piccola possa essere stato fatale per la sua vita. La bimba era affetta da una grave patologia. Un dramma senza fine per la famiglia. Disperazione e lacrime per la scomparsa. Un dolore sordo, intimo. Ogni parola in questi momenti è superflua davanti a una vita, una piccola vita, che non c’è più. La famiglia della bimba, che risiede nel capoluogo, ha vissuto momenti terribili, con la piccola
che stava molto male. Poi la decisione del trasferimento dall’ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone nel policlinico romano “Umberto I”. Tutta la macchina dei soccorsi si è attivata, ma per lei, di appena otto mesi, non c’è stato nulla da fare. Sulle spalle dell’autorità giudiziaria adesso graverà il compito di stabilire la verità sul decesso della piccola. Si tratterà di capire se questa morte sia il frutto di una negligenza da parte di qualcuno o se le cause siano naturali.

La nota della Asl

Intanto la Asl, tramite l’ufficio stampa, ha reso nota la sua posizione sull’accaduto. «La morte di una bambina addolora e sconvolge chiunque. Siamo vicini nel dolore e nella comprensione alla famiglia. Siamo consapevoli che i professionisti in servizio nell’ospedale Spaziani di Frosinone hanno fatto il possibile. Ci asteniamo da qualunque valutazione, anzitutto per il rispetto che si deve ai familiari in un momento di inconsolabile dolore, alla magistratura per il lavoro che ha appena iniziato».
Una morte di un piccolo angelo che ha destato dolore e incredulità in tante persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400