Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ladri scatenati di notte: entrano in casa mentre i proprietari dormono e colpiscono
0

Ladri scatenati di notte: entrano in casa mentre i proprietari dormono e colpiscono

Ceprano

Furto in periferia. Rubate due auto, entrambe di oltre nove nove anni, borse, portafogli ed una bicicletta. Il colpo è stato messo a segno nella notte fra domenica e lunedì scorso, fra le due e le tre, in via San Manno, mentre i proprietari dormivano in casa. I ladri hanno scavalcato la recinzione, tolto i vasi di fiori per muoversi meglio, hanno forzato le persiane blindate delle finestre della cucina e del tinello al piano terra, mentre i padroni di casa dormivano al piano superiore. Hanno cercato le borse per prendere le chiavi delle automobili ed il telecomando del cancello e le hanno trovate; così sono usciti fuori, nel giardino.

Qui hanno rovistato in tre borse, hanno preso le chiavi della Micra e del Ford Galaxy, due portafogli firmati contenenti 50 euro, il telecomando, con una borsa scura hanno coperto il lampeggiante del cancello, hanno aperto le due auto, messo in moto e si sono dati alla fuga dileguandosi nella notte. Tutto è accaduto rapidamente e con i favori dell’oscurità. Non vi sarebbero testimoni. Ieri mattina l'amara sorpresa per la proprietaria e la figlia che, intorno alle 8, si sono alzate e hanno trovato le persiane aperte in due camere. Sono uscite fuori e hanno constatato che le auto erano sparite, due vetture non nuove ma per loro molto importanti per motivi di lavoro.

Amara la sorpresa e soprattutto dolorosa la constatazione di vedere violata la propria intimità, portato via ciò che prezioso non è in termini di valore bensì di utilità, e l'impotenza di fronte ad eventi da cui non ci si riesce a proteggere, anzi si rischia di non essere neppure tutelati in caso di autodifesa. Tutto ciò sconcerta e provoca nel contempo un senso di rabbia perché si è consapevoli che non esiste la certezza di pena per chi viola la proprietà privata e ruba, e dall'altra parte non si può che soccombere. Si ipotizza che il furto sia servito soprattutto per poter utilizzare le due automobili trafugate per mettere a segno altri colpi. Sul caso indagano i carabinieri di Ceprano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400