Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Contesta Napolitano in piazza e finisce sotto processo
0

Contesta Napolitano in piazza e finisce sotto processo

Cassino

Aveva contestato il presi- dente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante la visita a Cassino per il settantesimo anniversario della distruzione della città durante la seconda guerra mondiale. Ora l’attivista dei Carc Chiara De Marchis della federazione Lazio Carc, dopo due anni, è finita sotto processo: il 13 luglio dovrà comparire davanti ai giudici del tribunale di Cassino.

Una dura contestazione durante la quale il partito dei Carc (Comitato di appoggio alla resistenza comunista) con striscioni e slogan urlati al megafono ribadirono il concetto “Napolitano non sei il mio presidente”.

La notizia non passò inosservata e si parlò per giorni della vicenda. In quell’occasione ci fu una denuncia per offesa all’onore del presidente della repubblica. «Siamo stati denunciati per “aver usato il megafono” durante la manifestazione auto- rizzata, a cui erano presenti centinaia di cittadini, associazioni, lavoratori, disoccupati, precari e cassintegrati», si legge dalla pagina Facebook dei Carc di Cassino, pronti a sostenere in ogni sede la compagna De Marchis. «Respingiamo - continuano - l’azione repressiva in atto, che colpisce compagni, comunisti, e attivisti politici che ogni giorno si impegnano per difendere i diritti sanciti dalla Costituzione Ita- liana, nata dalla resistenza partigiana».

Per far valere le proprie ragioni i Carc hanno organizzato un presidio di solidarietà davanti al tribunale di Cassino, proprio nel giorno dell’inizio del processo. «Stiamo organizzando una grande mobilitazione per la compagna Chiara e un sit in davanti al tribunale con gli attivisti dei Carc e tutta la base rossa. Ma invitiamo anche tutta la cittadinanza a scendere al nostro fianco», l’invito del leader dei Carc di Cassino ed ex consigliere comunale, Vincenzo Durante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400