Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Atto vandalico a scuola per saltare l’esame. Corridoi e auditorium imbrattati
0

Atto vandalico a scuola per saltare l’esame. Corridoi e auditorium imbrattati

Cassino

Che gli esami rappresentino per larga parte degli studenti uno scoglio difficile da superare, almeno da un punto di vista emotivo, è ormai assodato. Ma che questo spinga ragazzini (ancora) ingenui a trasformarsi in “teppisti con lo zainetto” è una realtà più difficile da accettare. Eppure è proprio quello che è accaduto nella scuola media Conte di Cassino, dove ieri mattina diversi vani della struttura erano imbrattati dalla polvere bianca degli estintori. Non solo. Diversi i danni, soprattutto nei bagni.

La polvere (in genere una sostanza secca pressurizzata con azoto, ricavata da elementi sintetici o naturali come il bicarbonato di sodio o il solfato di potassio o d’ammonio) può scatenare reazioni allergiche. Ed è scattato l’allarme. In realtà il contenuto dell’estintore non è tossico, ma è una sostanza impalpabile ed irritante che potrebbe creare problemi in soggetti soprattutto allergici.

Forse chi è entrato in azione - quasi certamente per evitare la prova d’esame - non ha pensato troppo alle conseguenze, imbrattando alcuni corridoi e l’auditorium dove era prevista l’ultima prova. Secondo una prima ricostruzione dei fatti all’apertura dell’edificio di via XX Settembre il personale scolastico si è trovato a fare i conti con una situazione difficile da gestire in poco tempo.

Nonostante il piano ben congegnato dai piccoli mascalzoni (forte, in- fatti, il sospetto che possa essersi trattato di studenti impreparati) il tentativo non è andato a buon fine: l’esame è stato semplicemente spostato in un’altra area della scuola.
I ragazzi hanno quindi regolarmente sostenuto la prova con l’arrivo dei carabinieri ad effettuare un primo sopralluogo. Proprio gli uomini dell’Arma coordinati dal maggiore De Luca e dal tenente Grio dovranno risalire all’identità degli autori dell’atto vandalico, che quasi sicuramente hanno agito nella notte, conoscendo bene i vani dove si sarebbe svolto l’esame.

Una bravata, questa, che potrebbe costare ai colpevoli davvero molto. Intanto il neo assessore ai Lavori pubblici, Dana Tawinkelova, in perfetto accordo con la scuola, ha già preso in mano la situazione predisponendo questa mattina la pulizia dei locali grazie all’intervento di una ditta specializzata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400