Tragedia ieri mattina a Borgo Murata, ad Arce, dove un uomo di 84 anni si è ucciso impiccandosi in una baracca vicino casa. Inutile il tentativo di soccorrerlo: quando sono arrivati gli operatori del 118 l'uomo era già morto. Sul luogo della tragedia è arrivato il medico legale che ha eseguito un primo esame sul cadavere per certificare le cause del decesso. I Carabinieri della Stazione di Arce hanno fatto un sopralluogo nella baracca e nell'abitazione dell’uomo, hanno raccolto testimonianze ed informazioni per cercare di capire che cosa può essere accaduto. A fare la tragica scoperta sarebbe stato il genero. Non trovandolo in casa è andato a cercarlo nella baracca dove era solito trafficare tra le sue cose. Inspiegabili al momento i motivi dell'insano gesto. Il pensionato, seguace dei Testimoni di Geova, era originario di Isernia ma da tempo risiedeva ad Arce con la moglie ed una figlia.