"Mamma, ti voglio bene. Nel locale stanno sparando. Sono chiuso in bagno". Sono parole di terrore quelle scritte da Eddie Justice, un ragazzo 30enne tra le vittime della strage di Orlando, che chiuso a chiave nei bagni del club Pulse, era riuscito a scambiarsi gli ultimi messaggi con la madre, fino all'ultimo, agghiacciante "Sto per morire". Intanto, fuori dalla porta, Omar Mateen sparava all'impazzata.

A raccontare gli ultimi istanti di vita del figlio è stata proprio la madre del ragazzo, che ha così voluto rendere pubbliche le sue parole scritte pochi istanti prima di morire e, nello stesso tempo, mettere ancora più in risalto la barbarie del gesto compiuto dal terrorista islamico.