Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Polizia

Polizia di Stato all'opera (Foto d'archivio)

0

Tenta di uccidersi buttandosi dal ponte: salvato in extremis

Fiuggi

Quarantacinquenne tenta il suicidio, salvato dalla polizia. L’uomo, residente a Fiuggi, alla vista dell’arrivo della volante con uno scatto repentino ha scavalcato la balaustra in ferro sporgendosi nella parte esterna del ponte, minacciando di gettarsi di sotto. L’episodio è accaduto nella serata di sabato. Intorno alle 22 al centralino del Commissariato locale di via Prenestina, a Roma, è giunta una telefonata da parte di un passante, il quale segnalava la presenza di un giovane in chiaro stato di agitazione, nei pressi del cavalcavia sito tra le strade di via Rettifilo e via Colle della Volpe. I poliziotti sono giunti tempestivamente sul posto e all’arrivo degli agenti il quarantacinquenne ha scavalcato l’inferriata minacciando di gettarsi nel vuoto. Nel frattempo, sul posto sono giunte decine di persone che hanno assistito all’operazione. Il cavalcavia è alto oltre 15 metri ed un ulteriore gesto sarebbe costato caro all’uomo.

Gli operatori hanno cercato di instaurare un dialogo per dissuaderlo a compiere l’insano gesto, ma nel corso della trattativa l’uomo ha ripetuto più volte l’intenzione di farla finita. A questo punto gli agenti hanno deciso di intervenire: con un’azione coordinata uno di loro ha afferrato l’uomo per le braccia con cui si teneva alla balaustra, mentre il secondo agente ha scavalcato la protezione riuscendo ad afferrare la persona alla cintola. Sono seguiti momenti drammatici perché la persona ha tolto i piedi dalla cortina esterna del ponte restando totalmente sospeso nel vuoto, sorretto solo dagli agenti di polizia che, con molte difficoltà, sono riusciti a portarlo in sicurezza sulla strada. Sul posto sono giunti anche i carabinieri, la Polizia locale e i medici del 118, i quali hanno constatato lo stato dell’uomo ed hanno ritenuto necessario accompagnarlo presso il nosocomio di Frosinone per accertamenti. Per fortuna, e grazie alla chiamata di un passante oltre che al tempestivo intervento da parte degli uomini del vice Questore Aggiunto Sergio Vassalli, tutto si è risolto nel migliore dei modi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400