Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La rotta degli stupefacenti: Ciociaria terra di spaccio di droghe

Un sequestro di piante di marijuana (Foto d'archivio)

0

La rotta degli stupefacenti: Ciociaria terra di spaccio di droghe

Frosinone

Il sequestro quantitativamente più rilevante è stato quello relativo a 450 chilogrammi di marijuana avvenuto a Cassino. La droga era stipata all’interno di un’autovettura È la dimostrazione che la provincia di Frosinone è la rotta ideale che i trafficanti di droga percorrono per rifornire gli spacciatori. Nel carniere delle forze dell’ordine sono finiti oltre 340 chilogrammi di hashish e 457 di marijuana. A scattare la fotografia è la direzione centrale per i servizi antidroga. Sotto la lente, oltre ai blitz delle forze dell’ordine, sono finite anche le tipologia di stupefacenti, le persone che ne fanno uso e i minorenni segnalati. Le operazioni messe a segno in tutta la regione ammontano a 2.936. A Frosinone sono state 86. A Latina hanno raggiunto quota 199.

Persone segnalate

Nel Lazio, all’attenzione dell’autorità giudiziaria, sono finite 4.095 persone. Un dato in forte aumento (+20,83%) rispetto all’anno precedente. Le denunce hanno riguardato per il 95,14% il reato di traffico illecito e per il restante 4,86% quello di associazione finalizzata al traffico di droga. In provincia di Frosinone i segnalati sono stati 94 mentre a Latina raggiungono quota 248.

Gli stranieri

Quelli risultati coinvolti nel narcotraffico sono stati 1.683 e corrispondono al 16,60% dei segnalati a livello nazionale. Il dato significativo è che in questa regione gli stranieri sono il 41,10% dei denunciati a fronte del 36,57% della media nazionale. Sono gambiani, albanesi, tunisini, marocchini e nigeriani. Le denunce hanno riguardato per il 98,10% il reato di traffico illecito. A Frosinone le denunce sono state 13; a Latina 61.

Le donne

Le quote rosa della droga sono 269 in tutto il Lazio, corrispondenti al 13,53% delle donne segnalate a livello nazionale. Nell’ultimo decennio il valore più alto si è avuto nel 2009 con 438, mentre quello minimo nel 2015 con 269. In Ciociaria sono state 10; nel pontino hanno raggiunto quota 23.

I minori

Quelli finiti nei guai sono stati 133, corrispondenti all’11,82% dei minori segnalati a livello nazionale. Nell’ultimo decennio il valore più alto si è avuto nel 2011 con 166, mentre quello minimo nel 2014 con 92. A Frosinone sono stati 3; a Latina 8.

I decessi

I casi riconducibili all’abuso di sostanze stupefacenti sono stati 33, corrispondenti al 10,82% del totale nazionale. In provincia di Roma è stato registrato il maggior numero di decessi per abuso di stupefacenti (20). Nell’ultimo decennio il valore più alto si è avuto nel 2006 con 106, mentre quello più basso nel 2015 con 33 persone che hanno perso la vita a causa delle sostanze stupefacenti.

Il tipo di droga

In provincia di Frosinone l’hashish sequestrata ammonta a più di 340 chilogrammi; la marijuana a 457. Nel mirino anche 117 piante di cannabis. Per quel che concerne la cocaina, sequestrati 6,35 chilogrammi; l’eroina è stata quasi un chilo. A Latina, invece, l’hashish tolto dal mercato ammonta a 35,99 chilogrammi: la marijuana a 23,83 chili. Recise ben 1570 piante di cannabis. I chilogrammi di cocaina sotto sequestro ammontano a 2,84. L’eroina a 0,70 chili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400