Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Sedicenne nei guai per un motorino: evade dai domiciliari per rubare uno scooter

Foto d'archivio

0

Sedicenne nei guai per un motorino: evade dai domiciliari per rubare uno scooter

Pontecorvo

È finito nei guai per un motorino. Succede a tanti adolescenti che cercano un assaggio di libertà in sella ad un ciclomotore che profuma di corse sfrenate, giri con gli amici e avventura. Il conto da pagare per un minore di Pontecorvo, proprio per un motorino, è stato davvero molto salato con l’accompagnamento in una comunità dopo la contestata evasione. Il ragazzo, minore di sedici anni, era sottoposto ai domiciliari per altri reati. Nelle scorse ore, però, è accaduto qualcosa che ha mutato la sua situazione, rendendo necessario l’aggravio della misura già disposta dal Tribunale dei Minorenni.

A chiederlo sarebbe stato il pm Manfredi, dopo gli accertamenti eseguiti dalla Compagnia di Pontecorvo. In base ad una primissima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il ragazzo sia fuggito di casa forse per procurarsi un ciclomotore. Cosa pensasse di farne né dove fosse diretto non è certo chiaro. Quando il ragazzo è stato fermato, però, la situazione è apparsa ben più seria di una bravata qualunque. Ed è scattata la misura dell’accompagnamento in una comunità del Lazio. A seguire la sua vicenda sarà l’avvocato Raffaello Carocci. Alta l’attenzione dei carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, soprattutto quando la prevenzione è rivolta ai minori. Solo alcuni mesi fa l’intuito degli uomini del maggiore Imbratta e del tenente De Lisa, unito al coraggio di una madre che ha deciso di denunciare tutto, ha permesso di mettere le mani su alcuni pusher che spacciavano proprio a minorenni: a rompere il silenzio una mamma-coraggio innamorata di suo figlio fino al punto di dire tutto ai carabinieri. Anche che lui, appena tredicenne, già si drogava. Un passaggio fondamentale per i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo che in poco tempo si sono messi sulle tracce dei pusher. Dopo certosine perquisizioni e appostamenti serrati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400