Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Un dibattito urgente sul Dea

L'Ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone

0

Un dibattito urgente sul Dea

Frosinone

«Poichè il Consiglio Comunale di Frosinone ha perso, spesso, la propria centralità politica e le discussioni su grandi temi di particolare impatto sociale, o non si fanno per niente, o sono relegate a pochi veloci confronti tra singoli consiglieri, credo che sia importante confrontarsi, tra maggioranza e opposizione, attraverso un Consiglio Comunale straordinario, sulla previsione del Dea di II livello per Frosinone». È quanto afferma il consigliere comunale e provinciale di Forza Italia Danilo Magliocchetti, sollecitando un dibattito urgente sul destino del Dea Di II livello allo “Spaziani” di Frosinone.

«È noto da tempo - continua Magliocchetti - che secondo le intenzioni della Regione Lazio il Dea superiore è previsto per l'Ospedale “Santa Maria Goretti” di Latinae l'ultimo decreto del Presidente Zingaretti prevede che l’ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone si configura in spoke di I livello che afferirà all’Hub Santa Maria Goretti di Latina. Di fatto, per la medicina di eccellenza, Frosinone dovrà fare riferimento a Latina. Nell'atto aziendale della Asl di Frosinone, tuttavia, per quanto riguarda l'Ospedale Spaziani è scritto,nerosu bianco,che: "saranno potenziate le aree materno-infantile e anestesiologico-ortopedica e più in generale l’area chirurgica e saranno attivate l’Utn (Unità Terapia Neurovascolare), e alcune alte specialità e discipline (chirurgia vascolare, neurochirurgia, radiologia interventistica) per addivenire alla formulazione di una richiesta ufficiale ai Tavoli Tecnici del Ministero dell’Economia e Finanze e del Ministero della Salute, per il tramite della Regione Lazio, volta al riconoscimento del Dea di II livello nel Presidio Unificato Frosinone-Alatri».

«A tal fine, il Commissario straordinario della locale Asl - prosegue Magliocchetti - il Dr. Macchitella, sta creando le premesse per la realizzazione della Utn allo Spaziani, propedeutica alla richiesta di riconoscimento del Dea superiore. Una iniziativa importante e lodevole che rischia di essere vanificata. Giova ricordare, inoltre, che secondo i dati ufficiali pubblicati sul sito della Regione Lazio, gli accessi ai pronto soccorso nel 2015 sono stati i seguenti: Spaziani di Frosinone 47. 932, San Benedetto di Alatri 25.940, che sommati insieme fanno ben 73.872 utenti che si sono rivoltiai2 pronto soccorso dell'area nord della provincia. Un numero in alcuni casi superiore o equivalente rispetto agli accessi di alcuni pronto soccorso di Roma, già Dea di II livello, come il San Giovanni 59.250, o del Bambin Gesù 78.843 o del Policlinico Gemelli 77.985. Ecco perchè diventa fondamentale la battaglia univoca da parte del territorio, a cominciare dal Consiglio comunale di Frosinone, per provare ad ottenere il DEA superiore per lo Spaziani, oltre che a Latina. Ci sono tutte le premesse, strutturali, normative e di bacino di utenza, reale e potenziale. Non far sentire la propria voce significherebbe accettare passivamente qualsiasi decisione che di fatto penalizza l'offerta sanitaria per i cittadini».

Da qui discende la richiesta del consigliere Magliocchetti di convocazione di un consiglio comunale straordinario «appositamente dedicato alla materia nel quale sarà possibile quindi confrontarsi tra tutti i Consiglieri Comunali, sentire le loro opinioni in proposito e sottoscrivere, all'esito del dibattito, un documento, si spera unitario, che impegni la Regione Lazio, senza in alcun modo fare inopportune campagne campanilistiche, ma esclusivamente di pari dignità sanitaria, a prevedere, anche per Frosinone, il Dea di II livello».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400