Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Alimenti, etichettare diventa facile
0

Alimenti, etichettare diventa facile

Frosinone

Una piattaforma digitale per aiutare le imprese nell’etichetta - tura degli alimenti sulla quale stanno per essere varate norme ancora più severe. Una proposta che parte proprio dal capoluogo ciociaro. Dal prossimo 13 dicembre, infatti, tutti i produttori di alimenti dovranno attenersi alle nuove norme in materia di “Etichettatura dei Valori Nutrizionali” previste dal nuovo Regolamento Ue 1169/2011.

Una procedura molto onerosa per le aziende che, per adeguarsi, devono utilizzare particolari e costosi software. A tal fine è partita da Confartigianato Imprese Frosinone la proposta, poi recepita dalla dirigenza e dalle strutture nazionali dell’associazione, di realizzare una piattaforma digitale che offra lo stesso servizio a costi decisamente contenuti per le aziende associate.

«Con la piattaforma digitale - spiega il presidente provinciale Augusto Cestra - le imprese potranno adeguarsi alla nuova direttiva in modo semplice e veloce e, soprattutto, a costi davvero molto contenuti. Con la nostra struttura di via Armando Fabi siamo a disposizione di tutti quanti hanno bisogno di informazioni o di quant’altro riferito alla nuova normativa in materia di etichettatura degli alimenti prodotti».

La scheda tecnica Gli elementi di maggiore interesse riguardano la presentazione e la pubblicità degli alimenti, l’indicazione corretta dei principi nutritivi e del relativo apporto calorico, nonché le informazioni sulla presenza di ingredienti che possono provocare allergie al fine di garantire la massima trasparenza nelle operazioni commerciali. Elemento sostanziale è che diviene obbligatoria la dichiarazione nutrizionale.

Elementi obbligatori nell’etichetta Sette le informazioni che non potranno mancare: il valore energetico, i grassi, i grassi saturi, i carboidrati, gli zuccheri totali, le proteine e il sale. Il tutto riferito a 100 grammi o 100 ml di prodotto, che potrà essere affiancato da dati riferiti a una porzione.

La nuova norma non si applica tuttavia ad alcuni prodotti alimentari “non trasformati” quali le carni fresche, mele, pesche e prodotti che non hanno un valore energetico alto come per esempio le spezie, il caffè, il the, e le bevande alcoliche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400