Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Rapinati e immobilizzati al bar. Indagini ancora in corso

Lo Shake bar sulla Statale 155 per Fiuggi nel territorio di Frosinone dove sono entrati in azione due banditi

0

Rapinati e immobilizzati al bar. Indagini ancora in corso

Frosinone

In due con il volto coperto e pistola in pugno hanno fatto irruzione allo Shake bar sulla Statale 155, nel territorio di Frosinone. Sotto la minaccia dell’arma sono riusciti a farsi consegnare l’incasso dal proprietario e il denaro custodito nei portafogli da tre clienti che si trovavano nel locale.

Per dileguarsi con più tranquillità i malviventi hanno immobilizzato tutti i presenti, legandoli. È quanto accaduto nella tarda serata di venerdì nel capoluogo. Sull’accaduto indagano gli agenti della polizia di Frosinone che hanno avviato tutti gli accertamenti per cercare di dare un nome e un volto ai responsabili.

I fatti

Il colpo è stato messo a segno intorno alle 23 dell’altra sera. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, due persone, con il volto coperto e armate di pistola sono entrate nel locale. Si sono dirette dal proprietario e lo hanno minacciato con l’arma per farsi consegnare il denaro.

All’interno c’erano anche tre avventori. I banditi hanno costretto i presenti a consegnare i telefoni cellulari, per evitare che chiedessero aiuto. Dal titolare si sono fatti dare l’incasso mentre dai clienti il portafoglio, ottenendo un bottino di circa cinquemila euro dal proprietario del bar e qualche centinaia di euro dagli avventori.

Prima di dileguarsi hanno legato i quattro. Dopo essersi assicurati, quindi, che i rapinati non potessero lanciare subito l’allarme, hanno fatto perdere le loro tracce molto probabilmente con l’aiuto di un complice che faceva da palo. Sull’accaduto indagano i poliziotti ai quali è stata segnalata la rapina non appena i malcapitati sono riusciti a dare l’allarme.

È iniziata la caccia all’uomo e sono stati avviati gli accertamenti per risalire ai due banditi. Sono state raccolte anche le testimonianze dei clienti e del titolare per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e cercare di individuare agli autori.

Nell’ultimo periodo si sono registrati diversi colpi nel territorio ciociaro, furti e rapine ai danni di attività commerciali e abitazioni. Presi di mira anche bancomat e postamat.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400