Strade allagate, viabilità il tilt. Bilancio negativo per la bomba d’acqua di metà maggio che ha l’altro ieri colpito il territorio sorano. Piogge torrenziali hanno investito Sora nella serata del 15 maggio creando ore di particolare criticità alla circolazione. Allagamenti si sono registrati sulle strade dell’intera città. Colpite molte zone centrali e periferiche, parte di via Napoli, via Roma, zona di Valfrancesca, Lungoliri, Via Roma Selva.

Due le squadre della Protezione civile entrate in azione dopo diverse segnalazioni che in molti casi hanno trovato tombini otturati e strade allagate a causa di rifiuti presenti sul ciglio stradale che ostacolavano il deflusso della pioggia. Le precipitazioni dell’altra notte sono fuori dal comune, basti dire che dalle 18 alle 19.30 sono caduti ben quaranta millimetri di pioggia.

La scarsa visibilità causata dalla pioggia battente ha creato rallentamenti alla circolazione, è stata perciò massima l’attenzione degli automobilisti per evitare l’effetto acquaplaning che però non ha evitato un incidente avvenuto nei pressi del centro commerciale “La Selva” in cui una Fiat Panda ha riportato danni alla fiancata. Un vero e proprio nubifragio che non ha risparmiato, come di consueto, l’area dello stadio Tomei dove sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e gli agenti della polizia locale.