Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Atti vandali dopo Frosinone-Crotone
Daspo per un tifoso canarino

La coreografia della Curva Nord prima di Frosinone-Crotone

0

Atti vandali dopo Frosinone-Crotone
Daspo per un tifoso canarino

Cronaca

La troppa gioia, poi degenerata in atti di vandalismo puro è costata cara a un tifoso del Frosinone.

Per lui daspo di un anno. Si tratta di un quarantenne del capoluogo, identificato dagli uomini della Digos, diretta dal vice questore Cristiano Bertolotti, che hanno visionato una serie di immagini relative ad atti vandalici commessi all’interno dell’impianto sportivo subito dopo il triplice fischio finale di quel Frosinone-Crotone del 16 maggio scorso che sanciva la storica promozione in serie A del club canarino. Ma non solo daspo. Dell’accaduto è stato trasmesso un rapporto anche alla procura della Repubblica di Frosinone che dovrà valutare se perseguire il tifoso anche penalmente per il reato di danneggiamento. L’uomo, infatti, è accusato di aver danneggiato un diffusore acustico.
Mentre in tantissimi si riversavano sul terreno di gioco per festeggiare i propri beniamini, protagonisti della promozione nella massima serie a, qualcuno si dava ad atti di vandalismo puro. Come quel tifoso, che rischiando l’osso del collo, si arrampica sulle reti di protezione nel tentativo di sradicare un altoparlante dello stadio. A suon di manate, almeno stando a quello che si vedeva nei video, il tifoso è riuscito a strappare il cavo di alimentazione. L’uomo poi aveva desistito dal suo scopo vista la reazione degli altri tifosi che gli stavano intorno, che non hanno per nulla gradito gli atti vandalici contro le infrastrutture del Comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400