Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Due giovani fermati con due etti di hashish
0

Droga, ristoratore nei guai: trovato con 80 grammi di hashish

Frosinone

Prova a sfuggire al controllo dei carabinieri e finisce nei guai per droga. Un ristoratore del capoluogo è stato arrestato l’altra notte dai carabinieri e ora è ai domiciliari. L’uomo, Giacomo Crecco, 37 anni, si è spaventato alla vista dei carabinieri mentre alla guida della sua auto percorreva le Casilina nel tratto di Ripi. E mentre guidava ha notato una pattuglia dei carabinieri della locale stazione che si accingeva a fermarlo.

Temendo un controllo da parte degli uomini dell’Arma, ma soprattutto che saltasse fuori lo stupefacente, ha pensato bene di disfarsi di un involucro contenente un grammo di cocaina. Il gesto non è sfuggito ai carabinieri che hanno raccolto il pacchettino e fermato l’uomo. A quel punto hanno deciso di sottoporre l’uomo a controlli più approfonditi. L’auto è stata così perquisita da cima a fondo così come l’abitazione frusinate dell’uomo.

All’interno della casa del giovane i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri ottanta grammi di hashish nonché due bilancini di precisione. Per l’uomo sono allora scattate le manette ai polsi con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Che ora saranno sottoposte ad analisi per verificare il principio attivo. Trovato anche materiale ritenuto utile, secondo i carabinieri, al confezionamento delle dosi. In previsione dell’udienza di convalida del provvedimento, l’uomo è stato inizialmente posto agli arresti domiciliari.

Ieri mattina si è svolta l’udienza davanti al giudice del tribunale di Frosinone. Il ristoratore, difeso dall’avvocato Giampiero Vellucci, si è visto convalidare l’arresto ma, al tempo stesso, è potuto tornare in libertà in attesa della celebrazione del processo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400