Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Frosinone-Sassuolo 0-1: troppa sfortuna, i giallazzurri salutano la Serie A
0

Frosinone-Sassuolo 0-1: troppa sfortuna, i giallazzurri salutano la Serie A

Calcio

Il Frosinone saluta la Serie A: giallazzurri sconfitti 1-0 al Matusa dal Sassuolo grazie ad una rete nel finale di Politano. Ora c'è anche la matematica, dunque, a condannare i ragazzi di Stellone, bravi ad interpretare la gara ma sfortunati, come testimoniano i due pali colpiti da Kragl e Dionisi nella ripresa. Nonostante una prova da applausi, in una cornice splendida di pubblico, i ciociari non riescono a coronare il sogno salvezza e retrocedono in Serie B.

Il Frosinone parte con il piede sull'acceleratore e sfiora il vantaggio al 5': grande occasione per Dionisi che però, a tu per tu con Consigli, spara addosso al portiere neroverde. Le due squadre giocano con grande aggressività e, data la posta in palio altissima per entrambe, spesso la foga agonistica sfocia nel nervosismo, come dimostrano i tre cartellini mostrati da Cervellera nella prima frazione. Alla mezz'ora Bardi si infortuna al quadricipite della gamba destra ed esce in lacrime, al suo posto dentro Zappino. Col passare dei minuti, complice il caldo, l'intensità cala. In chiusura di tempo brivido per i tifosi canarini: cross dalla sinistra per Berardi che si coordina e in sforbiciata manda il pallone di pochissimo a lato. Il primo tempo si chiude dunque a reti bianche.

Nella ripresa le squadre si allungano, dando vita a continui ribaltamenti di fronte. Al 55' Kragl su punizione impegna Consigli; il tedesco è poi sfortunato al 67' quando, sugli sviluppi di un contropiede lanciato da Carlini, colpisce il palo con una rasoiata mancina. Di Francesco manda in campo Falcinelli al posto di Defrel, Stellone risponde inserendo Frara per Gucher. Al 75' altra clamorosa occasione per i giallazzurri, con Ciofani che aggancia un rilancio dalle retrovie e prova un pallonetto che scheggia il palo alla sinistra del portiere. Proprio mentr eil Frosinone sta producendo il massimo sforzo, arriva la doccia fredda a 5' minuti dal termine: contropiede degli ospiti con Berardi che crossa al centro dell'area, Falcinelli non ci arriva, ma da posizione defilata è Politano a mettere in porta il pallone.

Nonostante la rete incassata, che di fatto sancisce la retrocessione, la Curva Nord ha continuato a cantare e ad intonare cori per i propri beniamini, che hanno provato fino alla fine a portare a casa un'impresa che sarebbe stata storica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400