Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Maurizio Stirpe ai vertici di Confindustria nazionale: eletto vicepresidente
0

Maurizio Stirpe ai vertici di Confindustria nazionale: eletto vicepresidente

Frosinone

Importante riconoscimento per Maurizio Stirpe, eletto tra i vice presidenti di Confindustria nazionale. La nomina per il patron del Frosinone Calcio è arrivata stamattina durante la riunione del Consiglio generale. Di peso le deleghe che sono state assegnate all'imprenditore frusinate, già a capo di Confindustria regionale: Lavoro e Relazioni Industriali. Due settori nevralgici per lo sviluppo futuro dei territori, dell'imprenditoria e dell'economia nazionali, nei quali sicuramente Stirpe metterà a frutto la brillante esperienza già maturata nei precedenti incarichi in seno all'Associazione degli Industriali, ma anche come presidente del Frosinone, portato in soli due anni dalla Lega Pro alla Serie A.

A Maurizio Stirpe sono giunti i complimenti di tutte le massime cariche, ai quali si aggiungono anche quelli del nostro gruppo editoriale.

Il personaggio: chi è Maurizio Stirpe

Maurizio Stirpe è nato a Frosinone il 31 luglio 1958 dai genitori Anna e Benito. Sposato con Barbara.

Ha completato gli studi scolastici presso il Collegio Santa Maria di Roma nel 1976 e si è laureato in Giurisprudenza all'Università di Roma La Sapienza nel 1981, maturando esperienze significative nell'approfondimento di temi legati sia alla macroeconomia che alla direzione strategica e gestione d'impresa.

Maurizio Stirpe è Presidente del CdA delle società Prima S.p.A e PSC( Prima Sole Components) S.p.A, le quali sono capofila di un gruppo industriale attualmente operante nel settore della progettazione e realizzazione di componentistica in plastica per l'industria dell'auto, della moto, degli elettrodomestici e dell'aeronautica, con circa 2500 dipendenti (dati dicembre 2015) dislocati presso 12 stabilimenti produttivi e 2 centri di ricerca e sviluppo operanti in Italia, Francia, Germania, Slovacchia e Brasile( dati dicembre 2015).

Dal 1992 è stato dapprima Vice Presidente dell'Unione Industriale della provincia di Frosinone(UIF) e successivamente Consigliere incaricato con delega alle relazioni industriali ed affari sociali. Dal giugno 1997 al luglio 2001 è stato Presidente della stessa UIF, riservando, nell'espletamento di questo incarico, ampio risalto alle tematiche della qualità totale,delle reti d'impresa, della formazione del personale e, soprattutto, dell'internazionalizzazione.Dal 2003 è stato prima componente della Giunta di Confindustria Lazio e successivamente è stato nominato membro nella Giunta di Confindustria( oggi Consiglio Generale) di cui oggi, e per titolo diverso,fa ancora parte. Dal 2007 al 2011 è stato Presidente di Confindustria Lazio, contribuendo sia alla nascita di Fidimpresa Lazio che, e soprattutto, a quella di Unindustria (Unione degli Industriali e delle Imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo), di cui è stato Vicepresidente con delega allo sviluppo e associativo nel biennio 2011-2012. Nel settembre del 2012 è stato nominato Presidente di Unindustria - Unione degli Industriali e delle Imprese di Roma, Frosinone, Rieti e Viterbo - per il quadriennio 2012-2016. Nel biennio 2012-2014 è stato membro della Commissione per la riforma dello Statuto di Confindustria (cd. Commissione Pesenti).

Il nome di Maurizio Stirpe è anche legato al calcio per essere diventato Presidente del Frosinone Calcio dal giugno del 2003. In tale ambito la sua gestione rimane legata alla promozione del Frosinone in serie C1 nel 2004, in serie B negli anni 2006 e 2014, ma, soprattutto,alla storica promozione in Serie A avvenuta nel 2015. Nel mondo del calcio, ha provato a contribuire alla crescita del movimento sportivo rivestendo dal 2002 al 2006 la carica di membro del Consiglio di Lega di Serie C; dal 2006 al 2010 è stato nominato sia membro del Consiglio di Lega della serie A e B che rappresentante della serie B nel Consiglio Federale della FGCI. Ha, infine, contribuito nel biennio 2009-2010 alla nascita ed all'avviamento della nuova Lega della Serie B.

Nel giugno del 2010 ha ricevuto l'Onorificenza di Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400