Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Rapina col cacciavite in autogrill

Foto d'archivio

0

Rapina col cacciavite in autogrill

Castrocielo

Ha deciso di entrare in azione da solo, poco dopo l’una di notte, quando il via vai dei turisti e viaggiatori che si fermano nella stazione di servizio di Castrocielo inizia a scemare. E prima che i viveur, invece, facciano tappa obbligata all’autogrill cassinate dopo una notte di bagordi fuori porta. E infatti il bandito solitario che è entrato nella stazione di servizio dell’A1 a volto scoperto ha centrato il bersaglio, riuscendo a farsi consegnare in una manciata di secondi il denaro presente in cassa, per poi fuggire. Magro il bottino, non superiore ai 300 euro, quello portato via dal rapinatore ricercato ora dalla polizia.

L’assalto armato

Ha usato un oggetto contundente per minacciare il cassiere preso di mira. Forse un coltello, forse - ed è l’ipotesi più credibile - un cacciavite l’arma nelle mani del malfattore per bloccare il dipendente. Solo il tempo di avvicinarsi alla cassa, come un normale cliente: nessun camuffamento, nessun atteggiamento strano o degno di nota. Il dipendente avrebbe avvertito improvvisamente la compressione dell’oggetto pericoloso addosso, senza avere neppure il tempo di vedere cosa fosse, mettendo a fuoco in un battito di ciglia di essere divenuto vittima di un rapinatore. Nessun cliente, per fortuna, sembra essere stato coinvolto. Dopo il colpo lampo, l’uomo è fuggito facendo perdere le proprie tracce. Ed è scattata la caccia all’uomo.

Le indagini

Indagini serrate da parte degli uomini della Sottosezione di Cassino, coordinati dal comandante Cerilli, agli ordini del vice questore Lombardo. Secondo indiscrezioni sembrerebbe che l’uomo possa essere, visto l’accento, di origini campane. Ma anche questo dettaglio non è stato ancora confermato dalla polizia che sta operando con grande discrezione. Di certo, gli agenti stanno analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza che di certo hanno immortalato il rapinatore dall’ingresso fino alla commissione del colpo. Indagini serrate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400