Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Colpo all'interno di un'attività commerciale: arrestati i ladri col pollice verde

Foto d'archivio

0

Colpo all'interno di un'attività commerciale: arrestati i ladri col pollice verde

Castrocielo

Hanno provato a mettere a segno un colpo ritenuto “facile”: vasi e piante da rubare nella notte e poi piazzare all’ingrosso. E invece i carabinieri li hanno bloccati quando ormai i giochi sembravano chiusi. E il bottino ormai assicurato. In manette, con l’accusa di furto aggravato in concorso, sono stati in due: un cinquantaduenne di Cassino e un trentaseienne rumeno, residente in zona.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che i due Lupin dal pollice verde abbiano puntato un’attività commerciale di Castrocielo specializzata in piante, anche per esterni, e vasi. Per non avere problemi hanno atteso che tutto fosse avvolto dal silenzio più totale. E poco dopo le 23 di giovedì sono entrati in azione. Dopo aver forzato l’ingresso hanno preso di mira piante e vasi, per un ammontare di diverse centinaia di euro. E con discrezione hanno iniziato a spostare la merce che con alta probabilità sarebbe stata destinata al mercato nero. Ma qualcosa è andato storto: la loro presenza è stata notata da alcuni passanti che senza esitazioni hanno allertato i carabinieri. Ed è iniziata la caccia all’uomo. Immediato l’arrivo sul posto dei militari della Aliquota Radiomobile di Pontecorvo, che insieme ai colleghi della competente Stazione, hanno sorpreso i colpevoli che di fatto erano riusciti a caricare sull’auto sia i vasi che le piante. Alla vista dei militari i due hanno prontamente abbandonato l’auto iniziando una fuga a perdifiato nelle campagne.

La caccia all’uomo

Una caccia all’uomo senza sosta, quella ingaggiata dai militari nella notte. Il primo dei responsabili del furto è stato fermato poco dopo. L’altro, invece, ha tentato il tutto per tutto. Ed è stato raggiunto solo dopo un rocambolesco inseguimento. Entrambi sono finiti ai domiciliari e per loro è scattata la proposta del foglio di via obbligatorio con il divieto di far ritorno a Castrocielo per tre anni. La refurtiva, il cui esatto valore è ancora in fase di quantificazione, è stata restituita al legittimo proprietario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400