Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"Il sorpasso" in pellicola: venerdì a Ceccano. E sabato arriva l’auto del film

Una delle scene più famose del film "Il sorpasso"

0

"Il sorpasso" in pellicola: venerdì a Ceccano. E sabato arriva l’auto del film

Roma

Weekend all’insegna de “Il Sorpasso”, il film più celebre di Dino Risi: venerdì 15 aprile, infatti, presso il Cinema Teatro Antares di Ceccano, si terrà la proiezione in pellicola (in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia) del film, proiezione che rientra nel programma della V Edizione del Festival “Il Cinema e la Memoria”, diretto da Amedeo di Sora e Gerry Guida e patrocinato dal Comune di Ceccano. L’appuntamento è per le 20.30 ad ingresso rigorosamente libero. Un’occasione unica per rivedere sul grande schermo uno dei capolavori del nostro cinema (con Vittorio Gassman e Jean- Louis Trintignant), diretto da Dino Risi,a cui il Festival è dedicato.

Ma non finisce qui: l’omaggio al “Sorpasso”, infatti, continua nei due giorni successivi con  l’arrivo della leggendaria Lancia Aurelia B24 Spider , esemplare originale, utilizzata per le riprese del film. La mitica vettura di proprietà di Adalberto Beribè, titolare della Scuderia Marche, verrà ospitata per due giorni dal Concessionario Go Group Automobili nei suoi saloni espositivi il 16 e 17 aprile prossimi, con libero accesso per tutti. La vettura, protagonista dell’intero lavoro cinematografico, alla stregua degli attori e del personaggio di Cortona, impersonato da un immenso Vittorio Gasmann, era quindi una Lancia Aurelia B24, sulla quale i due protagonisti viaggiano a suon di sorpassi lungo la Via Aurelia, antica via consolare.

La Lancia Aurelia rappresentava il prototipo, nel senso letterale del temine, dell’eleganza, ma anche della prepotenza e della libertà  di un popolo italiano in pieno boom economico: il regista Dino Risi ben seppe immortalare  nelle immagini del film lo spirito di un intero decennio. Infine come non ricordare il celebre suono del clacson che fuoriusciva dal cofano della vettura. A tal proposito ricorda Vittorio Gassman, in un intervista del 1996 (al Corriere della Sera): In Argentina “Il sorpasso” credo sia stato il più grande successo di tutti i tempi, mi hanno detto che è rimasto in cartellone per due anni. Pensi: due fabbriche di là si erano specializzate nel produrre quel famoso clacson del film. Lo ricordate? "Peropeppe' peropeppe' peropeppe' ...".

Dialoghi:

Bruno Cortona (Vittorio Gassman) e Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant)      

-Dai, Robe'! Che ti frega della tristezza? Lo sai qual è l'età più bella? Te lo dico io qual è: è quella che uno ha.

 

Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant) e Bruno Cortona (Vittorio Gassman)      

-Ognuno di noi ha un ricordo sbagliato dell'infanzia. Sai perché diciamo sempre che era l'età più bella? Perché in realtà non ce lo ricordiamo più com'era.

 

Bruno Cortona (Vittorio Gassman) e Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant)      

- Ma tu conosci il tedesco?

- No, ma me lo immagino....

 

Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant) e Bruno Cortona (Vittorio Gassman)      

-Sembra di essere in Inghilterra.

-Per la campagna?

-No, è che viaggiamo sempre sulla sinistra...

 

Bruno Cortona (Vittorio Gassman) e Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant)      

-Ma chi è 'sta cicciona?

-Mia madre.

-Perbacco: bella donna.

 

Curiosità:

Non tutti sanno che il soggetto della pellicola Easy Rider di Dennis Hopper, è ispirato al celebre film di Dino Risi (considerato il capostipite dei cosiddetti road movie), uscito negli Stati Uniti con il titolo "The Easy Life".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400