Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Querelle per i letti d'ospedale, Sarra:
0

Querelle per i letti d'ospedale, Sarra: "Basta scaramucce, serve collaborazione"

Anagni-Alatri

Dopo la cosiddetta “querelle dei letti” tra l’ospedale di Alatri e quello di Anagni, il direttore sanitario del nosocomio alatrense Roberto Sarra ci tiene a fare chiarezza e a ridimensionare l’accaduto, spingendo verso uno spirito di collaborazione tra le due parti.

Ieri mattina, infatti, poco prima delle otto un camioncino aveva parcheggiato nel piazzale dell’ospedale anagnino per prelevare alcuni letti dal reparto di Medicina e portarli ad  Alatri. Il “blitz” è però fallito: i letti non sono stati concessi e già ieri Sarra ci aveva spiegato: “Non so niente di questa cosa, anche se, sinceramente, non vedo quale sia il problema. Non mi pare sia giustificabile il fatto che ad Anagni restino inutilizzati dei letti e qui se ne comprino di nuovi. Da parte mia non c'è nessun preconcetto verso l'Ospedale anagnino, dove per i prossimi anni non mi sembra siano previsti reparti: allora che c'è di strano se dovessero essere spostati, anche solo temporaneamente, dei letti al momento inutilizzati?”.

Oggi il direttore sanitario Sarra ha voluto precisare: “Sono certo che l'unione faccia la forza e che i programmi condivisi portino al futuro. Cerchiamo di ragionare per divenire artefici positivi del nostro destino. Polarizziamo l'episodio di "due banali letti" (di cui non sapevo nulla fino a ieri alle 11,39) richiesti in acquisto qualche mese fa da Alatri. Se tutti sono d'accordo, si potrebbero utilizzare in prestito fino ad eventuale necessità di riutilizzo ad Anagni, con tanto di impegno pubblico e certificati. Inoltre sarebbe auspicabile proseguire i programmi già in corso con leale e reciproca collaborazione col dottor Roiati e il dottor Palmieri per trasferire gli interventi chirurgici APA, su base territoriale, direttamente ad Anagni. Stiamo approntando modelli, schemi e liste da trasferire, non prima di una riunione congiunta, per essere certi della reciproca disponibilità ed interesse. Se utile ed interessante proseguiremo su questa linea che mi sembra certamente più utile delle scaramucce fra "i capponi di Renzo". Sono disponibile a qualsiasi programma da proporre al nostro Direttore Generale per recuperare un po’ di Sanità Provinciale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400