Svuotava le slot machine, fingendo di aver vinto, grazie ad un sistema che mandava in tilt le macchinette. E' accaduto a Cassino, ma il ladro non aveva fatto i conti con il titolare del bar derubato che, insospettitosi, si è rivolto ai carabinieri: dopo attente indagini, anche grazie all'ausilio di telecamere installate all'interno del locale, i militari hanno potuto appurare l'illecito del 40enne, che nella serata di ieri è stato arrestato.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, aveva escogitato un sistema per svuotare le slot, ma gli uomini del maggiore De Luca e del tenente Grio sono riusciti ad incastrarlo: ora al ladro sono contestati quattro furti, per un bottino totale di migliaia di euro. Il 40enne è stato dunque prelevato dalla sua abitazione e portato in Caserma, in attesa che venga interrogato dal giudice.