Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Acqua Fiuggi: scelto il partner per il mercato italiano

Slitta la riapertura della Fonte Anticolana

0

Lavoratori delle Terme ormai alle battute finali

Fiuggi

Sembrerebbe essere giunta alle battute finali la vicenda che nei mesi scorsi ha interessato 34 lavoratori del settore termale. Gli stessi da qui a pochi giorni verranno convocati presso l’Ufficio Provinciale del Lavoro, al fine di sottoscrivere l’accordo proposto dall’azienda e negoziato con le organizzazioni sindacali nei mesi scorsi. Senza tuttavia raggiungere un intesa complessiva soprattutto sulla parte che riguarda il ritiro dei licenziamenti e l’importo delle indennità a ristoro, per l’illegittimità del licenziamento subito nell’aprile del 2008, dichiarato illegittimo con diversi pronunciamenti da quattro giudici del lavoro del Tribunale di Frosinone.

Comunque nelle prossime ore ai lavoratori interessati dalla procedura con la formula del “prendere o lasciare”, verranno offerti sei mesi di lavoro su base annua, i restanti saranno coperti dagli ammortizzatori sociali. Intorno ai cinque mila euro a saldo e stralcio oltre le spese legali. Quanti non aderiranno alla proposta aziendale verranno raggiunti da lettera di licenziamento, questo quanto dichiarato dalla stessa azienda. Allo stato dei fatti è facile supporre che diversi lavoratori non accetteranno la proposta aziendale, scegliendo nuovamente la strada del Tribunale con tanto d’impugnativa di licenziamento, ed in separato giudizio in attesa dei pronunciamenti della Corte di Appello di Roma, con udienza fissata nel maggio prossimo, per tutti gli istituti contrattuali a loro riconosciuti nel giudizio di primo grado.

Non stiamo qui a raccontarvi la confusione che regna nel merito, fatta di pareri “legali” di scienziati dell’ultima ora, che mai hanno letto un libro in vita loro, che però non esitano un istante persino mettere in discussione il parere contrario alle loro tesi degli stessi avvocati, quelli veri, che li assistono. Oppure di quanti nello scorso anno si stracciavano vesti e capelli affinché la gestione dei complessi termali tornasse nelle mani del Comune di Fiuggi, dichiarandosi allora disposti anche “a lavorare gratis”, ammesso e non concesso che fosse possibile, ed oggi sono i più feroci oppositori del sindaco Fabrizio Martini e della sua giunta, dopo averla votata e sostenuta soltanto pochi mesi fa e predicano il fallimento aziendale come la migliore delle soluzioni. Insomma benvenuti a Fiuggi e se avete dimenticato di parlarne con il terapeuta che vi assiste allora vi consigliamo di rimediare subito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400